Morto Christian Gyan: l’ex nazionale ghanese ucciso dal cancro a soli 43 anni

0
338

Lutto nel mondo del calcio, l’ex calciatore del Feyenoord Christian Gyan non è sopravvissuto al cancro: è morto a 43 anni.

L’annuncio della morte di Christian Gyan, ex calciatore ghanese che ha fatto la storia con la maglia del Feyenoord, è giunta come un fulmine a ciel sereno. Da tempo infatti non si sentiva nulla sul suo conto finché circa un mese fa è trapelata la notizia che da tempo stava lottando contro il cancro. L’ex calciatore aveva mantenuto privata questa informazione e non avrebbe mai voluto che si sapesse, ma quando è uscita la notizia ha chiesto a tutti di stare tranquilli e di rispettare la sua privacy.

Nel messaggio social Gyan scriveva: “Buonasera ragazzi, la notizia sulla mia malattia è circolata senza il mio consenso. Comunque sia sono qui per annunciare, come sapete ormai tutti, che sono malato da tempo ma sto bene e non sto morendo. Capirete dunque che non c’è alcun motivo di andare nel panico. Rispetto i medici, ma tutti quelli che mi conoscono lo sanno: sono un uomo di fede. Per questo ritengo che le cose miglioreranno. Ciò che è impossibile per gli umani non lo è per Dio. Per questo vi chiedo di pregare affinché guarisca. Vi ringrazio amici miei”.

Purtroppo la speranza di Gyan, della sua famiglia e dei suoi fan si è spenta il 29 dicembre. La notizia del decesso dell’ex calciatore ha lasciato l’amaro in bocca ai suoi ex compagni di squadra, i quali hanno deciso di rendere omaggio all’amico scomparso. Uno dei primi a scrivere sui social è stato Bonaventure Kalou, compagno al Feyenoord e in Nazionale: “Riposa in pace amico mio, hai lottato duramente. I miei pensieri adesso sono rivolti ad Anita e ai bambini”.

Leggi anche ->Lutto nel mondo del football: muore la leggenda della NFL John Madden

Christian Gyan: la storia e la carriera dell’ex stella del Feyenoord

Nato in Ghana, Christian si è trasferito insieme alla famiglia nei Paesi Bassi quando aveva 12 anni nel 1990. Quell’anno, infatti, aveva sostenuto un provino per le giovanili del Feyenoord e la squadra olandese aveva puntato sul suo talento. Dopo tutta la trafila con le giovanili, Gyan ha debuttato in prima squadra a soli 20 anni, nel 1998. Ben presto il suo talento è stato evidente a tutti ed uno dei posti da titolare nella retroguardia dei bianco-rossi è diventato il suo.

Gyan è stato titolare inamovibile nella formazione che ha conquistato la Eredivisie nel 1999 ed in quella che ha vinto la Coppa Uefa nel 2002. In quegli anni è diventato titolare anche della nazionale ghanese, con la quale ha collezionato 23 presenze. Dopo il successo europeo le sue prestazioni ed il suo utilizzo in campo sono calati notevolmente e nel giro di qualche anno Gyan è diventato un comprimario.

Nel 2008 si è dunque trasferito nel FPS, squadra finlandese e l’anno successivo al Wrexham (quinta serie britannica) dove però ha giocato solo un paio di partite. Tornato in Olanda ha giocato per qualche anno con una squadra dilettantistica locale, poi la malattia lo ha costretto ad abbandonare per sempre il campo da calcio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here