Addio alla YouTuber con la malattia di Benjamin Button: aveva 15 anni

0
510

Adalia Rose Williams, di 15 anni, la ragazza che con la sua storia aveva commosso il web, mentre raccontava di come conviveva con una delle malattie più rare al mondo, la progeria, conosciuta anche come ‘sindrome di Benjamin Button’, è morta mercoledì. A comunicarlo è stata la famiglia di Adalia.

Leggi anche -> 18enne muore a causa della malattia di Benjamin Button: di cosa si tratta?

La ragazza era una Youtuber e la si è vista invecchiare rapidamente e a vista d’occhio, aveva ispirato e fatto conoscere questa rarissima malattia in tutto il mondo. Questa malattia vede il corpo delle persone affette invecchiare rapidamente e di conseguenza da adolescente diventare una persona anziana e irriconoscibile.

Questa malattia colpisce circa 500 persone in tutto il mondo e l’aspettativa di vita è davvero molto bassa, si parla di un’aspettativa di circa 13-15 anni.

La famiglia ha comunicato la morte della figlia Adalia con un post su Facebook: “Il 12 gennaio 2022 alle ore 19.00 Adalia Rose Williams è stata liberata da questo mondo” si legge. “Ci entrò in silenzio e se ne andò in silenzio. Ha toccato milioni di persone e ha lasciato una grande impronta in tutti coloro che la conoscevano. Ora non soffre più”.

Il cordoglio sui social: “E’ stata ispirazione per molti”

La famiglia continua il suo messaggio ringraziando tutti i dottori e le infermiere che hanno lavorato per molti anni al fine di mantenerla in salute e chiede di essere lasciata sola per poter piangere in privato la perdita della figlia.

I video di Adalia su YouTube avevano raggiunto quota 170milioni di visualizzazioni e questo nel 2018 prima che la progeria prendesse definitivamente piede nel suo corpo. Adalia era riuscita a creare una fanbase davvero importante, con persone che sono rimaste sbalordite dal suo coraggio.

Sui social si sono subito riversati i suoi fan per porgere i loro messaggi di cordoglio per Adalia. Su Facebook qualcuno ha scritto: “E’ stata un’ispirazione per molti”, mentre qualcun altro scrive: “Ha toccato così tante persone con i suoi video e ha insegnato a tutti a non dare nulla per scontato”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here