La storia di Cameron, la ragazza a cui crescono i peli sulla lingua dopo un intervento

0
363

Una storia incredibile ha reso, suo malgrado, protagonista Cameron Newsom, mamma di 42 anni, che ha perso parte della lingua dopo aver sconfitto il cancro. Si è sottoposta ad un intervento per sostituire parte della lingua mancante con un pezzo di tessuto delle gambe; eppure, secondo Cameron, ora sulla sua lingua crescono i peli. E sebbene fosse felice di sbarazzarsi della crescita cancerosa e di avere una nuova lingua, è rimasta scioccata quando ha scoperto che ora era in grado di far crescere i peli. Ma come è possibile?

Cameron

Ma andiamo con ordine. A Cameron è stato diagnosticato, quasi dieci anni fa, un cancro della pelle sulla lingua, un carcinoma a cellule squamose, dopo aver notato strane macchie sulla lingua in alcune occasioni. Tuttavia, ci sono voluti diversi viaggi da oncologi specializzati per ottenere la diagnosi corretta che l’ha costretta a rimuovere, purtroppo, parte della lingua.

La testimonianza di Cameron

Come spiega il Daily Star, Cameron, residente a Colorado Springs ha raccontato: “Al momento della mia diagnosi avevo perso più di sette chili perché non ero in grado di mangiare o bere. Ci sono voluti tre anni da quando è apparso il primo punto in cui i medici mi hanno finalmente diagnosticato, nessuno ha mai detto che potesse essere un cancro orale – ha specificato – “Quando mi è stato detto, sembrava che mi stessero condannando a morte lì per lì, ma la mia reazione subito è stata: sono pronta a combattere”.

Ma non è stato per nulla semplice affrontare la malattia: “Avevo 33 anni all’epoca ed ero in ottima forma, quindi non riuscivo a capire perché mi stesse succedendo. Quando sono tornato a casa quel giorno ho cercato su Google il mio tipo di cancro e come si può immaginare i risultati sono stati assolutamente terrificanti” – meglio non cercare mai la patologia di cui si è affetti su Google, più che una diagnosi, infatti, molte volte si tratta di una condanna a morte – “C’erano immagini di persone dopo che le loro mascelle erano state rimosse o segate a metà – non ero mai stata così spaventata in vita mia”.

Dopo anni alle prese con il dolore, in cui era anche diventato quasi impossibile riuscire a  mangiare, oltre ad aver subito diversi cicli di chemioterapia, Cameron ha dovuto rimuovere il tumore dalla lingua. Sempre nello stesso intervento, le hanno innestato parte della coscia sulla lingua durante l’operazione di nove ore e mezza.

L’inferno del post intervento e la scoperta dei peli

“Di solito prendono la pelle dall’avambraccio, ma io sono solo un metro e ottanta, quindi non avevo abbastanza pelle sull’avambraccio per sostituire quella che stavo rimuovendo” – ha spiegato Cameron – “Le settimane successive sono state un inferno perché la mia bocca era così gonfia che non riuscivo a deglutire o respirare senza la ventilazione meccanica.

“Dovevo essere costantemente sotto osservazione e ogni volta che la mia gola aveva un accumulo di sangue e fluidi corporei, doveva essere sciacquata con l’acqua. Era praticamente come essere sottoposti ad un annegamento simultaneo dalle infermiere una o due volte al giorno, è stato assolutamente orribile”.

Tuttavia, la parte più strana – la crescita dei peli sulla lingua – doveva ancora arrivare: “Ho sentito una consistenza ruvida sulla parte della coscia della mia lingua – ha chiarito Cameron- “E quando mi sono guardata allo specchio ho visto che stavano iniziando a crescere i peli delle gambe sulla lingua!”

Sempre al Daily Star Cameron ha dichiarato di aver imparato ora ad usare correttamente la sua nuova lingua, anche se parlare, mangiare e persino assaggiare sono completamente diversi da prima.

La mamma ha così commentato la nuova vita, non priva di alcuni piccoli intoppi: “Ho dovuto imparare a parlare di nuovo dopo la radioterapia, ed è stata una sensazione davvero bizzarra. Posso assaggiare solo sul lato destro della mia lingua, che è il lato vero, e masticare solo sul lato destro perché il sinistro è attaccato alle mie gengive” – ha sottolineato, raccontando anche più di una volta degli episodi spiacevoli – ” I miei modi di fare sono terribili perché il cibo a volte mi cade dalla bocca e quando il cibo si blocca sotto la lingua mi sembra di avere un sasso nella scarpa”.

Nonostante i lievi aspetti negativi della sua nuova lingua, il cancro di Cameron sembra essere ora solo un lontano ricordo e lei è tornata al lavoro come allenatrice di ginnastica dopo un calvario durato anni. “Sono passati nove anni dalla mia diagnosi e non ci sono stati segni di regressione. Più a lungo si va senza regredire, meno è probabile che il cancro si ripresenti, quindi tutti si sentivano davvero positivi” – ha concluso ora serena, anche se stranita dalla nuova convivenza con la sua lingua in parte coi peli – “Il 2013 è stato l’anno più difficile della mia vita e non ce l’avrei fatta senza il supporto del mio fantastico Antony e del resto della mia famiglia”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here