Pallone d’Oro, non ne hanno azzeccata una: le incredibili previsioni del 2012

0
198

Le previsioni del pallone d’oro del 2012 palesano le aspettative mai realizzate su tantissimi calciatori: non ne hanno azzeccata una.

Sappiamo tutti che dal 2012 ad oggi il pallone d’oro è stato un affare quasi esclusivo tra Cristiano Ronaldo e Leo Messi. L’argentino ed il portoghese si sono divisi il pallone d’oro dal 2012 al 2017, un dominio interrotto nel 2018 da Luka Modric e nel 2020 dal Covid. Sì perché nel 2020 avrebbe potuto e dovuto vincere il fortissimo attaccante del Bayern Monaco Lewandowski, ma il premio non è stato assegnato poiché il blocco dei campionati dovuto al Coronavirus ha di fatto modificato gli equilibri e le forze in campo. La conseguenza è che nel 2021 il trofeo è tornato in mano a Leo Messi, vincitore del premio anche nel 2019.

Per quanto riguarda invece il 2022 è ancora presto per dirlo, ma difficilmente il trofeo verrà vinto nuovamente da Leo Messi (a meno di una clamorosa affermazione mondiale dell’Argentina in Qatar) e altrettanto difficillmente sarà consegnato a Cristiano Ronaldo. Il portoghese continua ad avere una media realizzativa di tutto rispetto – soprattutto in Champions League – ma la sua incisività è calata all’interno della partita e difficilmente il suo Manchester United potrà vincere la Champions.

Che sia finalmente l’anno di Lewandowski? Oppure quello della definitiva consacrazione di Mbappé? Molto dipenderà dal percorso che Bayern e Paris Saint Germain faranno in questa Champions League, ma anche dall’esito del mondiale di fine anno. Se è difficile ipotizzare chi possa vincere il trofeo a fine anno, figuratevi quanto possa esserlo per 10 anni. Ed infatti chi ci ha provato non ha indovinato praticamente mai.

Leggi anche ->Francisco Gento, il dominatore della Champions che nemmeno CR7 è riuscito ad eguagliare

Le previsioni errate sul pallone d’oro risalenti al 2012

A provare ad indovinare la lista di vincitore è stato il sito Bleacher Report, basandosi sugli esiti del calcio nel 2012 e dunque sul successo nel torneo olimpico under 23 di Londra. Per il 2012 e non era difficile indovinarlo, la rivista ha puntato su Messi indovinando il pronostico. Stesso identico pronostico che era stato fatto per il 2013, anno in cui, però, a vincere è stato Cristiano Ronaldo. Ed ecco che la rivista ha indovinato l’esito del 2014, visto che avevano puntato sul secondo di Cristiano Ronaldo che in realtà è stato il terzo.

A partire dal 2015, però, le profezie si sono discostate dalla realtà. La rivista ha indicato Mesut Ozil come vincitore, ma sappiamo tutti che in quella stagione il trofeo è andato con merito a Messi. Per il 2016 come possibile vincitore è stato indicato Mario Balotelli, mentre per il 2017 Eden Hazard, mentre sappiamo che il premio è andato a CR7 e in ogni caso i due calciatori erano già ben distanti dal poterlo vincere in quegli anni.

Abbastanza lontano dalla realtà è anche l’indicazione del 2018, visto che la rivista aveva profetizzato un premio per Neymar, calciatore che in assoluto aveva tutte le potenzialità per vincerlo, ma che nel 2018 non si è espresso al meglio delle proprie possibilità (lo ha vinto Modric). Ma le profezie più sballate sono quelle degli ultimi 3 anni. Secondo la rivista avrebbero vinto nel 2019 Oscar, nel 2020 Chamberlain, e nel 2021 Muniain. Previsioni che al di là dei vincitori reali inquadravano dei prospetti il cui potenziale non era nemmeno lontanamente da Pallone d’Oro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here