“Mio fratello mi chiamava così…”: i terribili epiteti di Michael Jackson a sua sorella Janet

0
477

Michael Jackson è stato e continua ad essere un’icona del pop mondiale, un’icona che ha sempre fatto parlare di sé non soltanto per la sua musica, ma anche per le sue ‘imprese’ mediatiche con quell’essere sempre un poco sopra le righe tipico delle grandi star e delle grandi personalità.

janet jackson michael jackson
Due dei fratelli Jackson, Janet e Michael

Leggi anche -> Incredibili novità sulla morte di Michael Jackson: “Gli somministrò quel farmaco..”

A distanza di quasi 13 anni dalla sua morte continuano ad emergere testimonianze relative a Michael Jackson e stavolta a parlare di lui non è una persona qualsiasi, bensì sua sorella Janet.

E quello che esce dalla sua testimonianza è qualcosa di raccapricciante.

La cantante, sorella di Michael, ha racconato al ‘The Rhytm Nation’: “C’erano alcune volte in cui Michael mi stuzzicava chiamandomi con nomi come ‘maiale, mucca, cavallo, tr**a’”. Questi epiteti erano rivolti alla sorella a causa della sua corporatura.

“Lui ne rideva e anche io ne ridevo, ma alla fine c’era qualcosa dentro di me mi faceva stare male” confessa Janet. “Quando qualcuno dice che sei troppo grassa, ti colpisce”.

Queste rivelazioni emotive di Janet Jackson sono state rilasciate in occasione di un documentario che andrà in onda su ‘Sky Documentaries’ e ‘Now TV’ da lunedì.

Janet Jackson rivela in un documentario i suoi problemi con il peso

Janet Jackson ha passato cinque anni a dedicarsi a questa serie di documentari, dove rivela di aver avuto problemi con il suo peso fin dall’età di dieci anni quando ottenne la parte di Penny, la ragazza abbandonata nella sitcom ‘Good Times’.

“Sono una mangiatrice emotiva” ha confessato. “Quando sono stressata, nervosa o c’è qualcosa che mi dà fastidio, mangiare mi conforta”.

Nonostante i terribili epiteti che Michael rivolgeva alla sorella Janet ha sempre detto che da bambini erano molto legati, ma che a mano a mano che crescevano si sono allontanati.

Rimase sconvolta quando nel 1993 il fratello venne accusato di molestie sessuali dal minore Jordan Chandler, che aveva confessato di essere stato molestato da Michael Jackson a Neverland. In merito alla questione la stessa Janet ha detto che “è stato molto frustrante”. Ed è stata frattanto la più grande macchia a guastare l’immagine del Re del Pop, morto a Los Angeles il 25 luglio del 2009.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here