“Una colonna di cenere alta 4500 metri”: erutta il vulcano che nel 2018 causò centinaia di morti

0
429

Una grande esplosione è stata avvertita in Guatemala, dopo che il vulcano denominato ‘Volcan de Fuego’ (letteralmente “Vulcano di Fuoco”, alto circa 3800 metri) ha cominciato a eruttare lava.

volcan de fuego guatemala

Leggi anche -> Immagini e testimonianze da brivido dopo l’esplosione del vulcano sottomarino a Tonga – VIDEO

A comunicare l’evento, attraverso un tweet, il Centro Sismologico Nazionale del Guatemala – che ha scritto come tale esplosione presenti caratteristiche tra il forte e il moderato ed è stata registrata attorno alle 23 ora locale (circa le 5 del mattino in Italia).

Per quanto riguarda l’eruzione in sé il Centro Sismologico ha ammesso di non essere a conoscenza della caduta di cenere o della generazione di “flussi piroclastici” che potrebbero interessare le zone della comunità guatemalteca situate attorno al vulcano.

“A prima vista si può vedere come l’esplosione ha generato una colonna di cenere alta 4500 metri sopra il livello del mare” ha detto il Centro. “Inoltre il vulcano ha espulso materiale incandescente, come rocce bollenti e materiale lavico, che ricopriva il cono vulcanico”.

Sempre secondo quanto riportato dal Centro Sismologico l’onda d’urto prodotta dall’eruzione vulcanica è stata registrata da una webcam situata a circa 15 km di distanza dal ‘Volcano de Fuego’. Inoltre l’attività vulcanica può essere vista chiaramente a diversi chilometri di distanza.

Il Guatemala non è nuovo a intense attività vulcaniche

Questa eruzione vulcanica non è l’unica che ha interessato il Guatemala in queste settimane. Infatti nelle scorse settimane anche il vulcano Santiaguito, dove nuovi movimento piroclastici sono stati registrati anche tra il 30 e il 31 gennaio, ha ripreso la sua attività eruttiva.

Nello stesso sito vulcanico nel 2018 dopo un’eruzione hanno perso la vita ben 25 persone. In quell’occasione, secondo quanto riportato anche dal tabloid ‘Daily Star’, un turista di Beaconsfield Richard Fitz-Hugh aveva cominciato a scalare il cono vulcanico poche ore prima che il Santiaguito eruttasse.

Subito dopo l’eruzione del vulcano, oltre alle 25 persone che persero la vita, centinaia di persone sono rimaste ferite.

Per quanto riguarda invece il vulcano che ha eruttato stanotte, sempre nel 2018 causò una imponente tragedia con un bilancio di 110 morti e 197 dispersi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here