Finisce in coma dopo intervento di bypass gastrico: il dramma di una 28enne casertana

0
353

Dramma nel Casertano: una giovane donna di 28 anni si trova adesso in coma, in condizioni critiche, dopo essersi sottoposta ad un intervento di chirurgia bariatrica con bypass gastrico.

È accaduto ad Angela Iannotta, giovanissima moglie e madre di due figli di 5 e 7 anni, residente a Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta. La donna aveva deciso di sottoporsi all’intervento di bypass gastrico poco tempo fa perché voleva “assolutamente dimagrire”; è stata operata in una struttura in Abruzzo ma qualcosa è andato subito storto.

“Le avevo detto di non farlo, ero contrarioha dichiarato il marito, che adesso ha deciso di sporgere denuncia alla polizia di Marcianise. Poco dopo l’operazione, Angela ha iniziato ad accusare febbre e difficoltà cardiache e respiratorie, vomitava frequentemente e ha perso vertiginosamente peso. In seguito sono sopraggiunti anche i dolori gastrointestinali e ginecologici ed edemi agli arti.

Da qui la decisione di affidarsi nuovamente al chirurgo che l’aveva operata e solo venti giorni fa è stata sottoposta ad un secondo intervento, effettuato questa volta nel casertano. Dopo l’operazione le sue condizioni di salute si sono ulteriormente aggravate a causa di una severa infezione che ha colpito diversi organi interni (peritonite perforante, infezione a colon, pancreas e milza).

Momenti drammatici per la famiglia di Angela e i suoi due bambini

Le condizioni di Angela sono critiche: i legali della coppia Raffaele e Gaetano Crisileo hanno dichiarato che “È stata condotta di urgenza in sala operatoria dove è stata allestita una equipe multidisciplinare per sottoporla a un nuovo e urgentissimo intervento chirurgico all’addome”.

E’ la quarta operazione cui sarà sottoposta Angela per cercare di salvarle la vita; fortunatamente l’intervento sembra riuscito ma Angela è sempre in coma. Sono momenti drammatici di angoscia per il marito e la famiglia di Angela”.

LEGGI ANCHE => Castrolibero, studenti occupano scuola dopo denunce di molestie sessuali: le gravissime accuse

È stata necessaria anche una trasfusione di sangue zero negativo, donato dai tanti amici e familiari che da giorni si sono accampati fuori dal reparto di rianimazione. Adesso la donna è in coma e con prognosi riservata.

Ieri gli avvocati hanno presentato una denuncia al commissariato di polizia di Marcianise, che dovrebbe portare all’apertura di un fascicolo contro il chirurgo per lesioni colpose gravissime e a sequestrate le cartelle cliniche della 28enne.

Controindicazioni e rischi dell’intervento bariatrico: il meno conosciuto potrebbe essere il più letale

L’intervento di bypass gastrico è ormai molto praticato e le probabilità di successo sono molto alte, a patto che il paziente collabori al mantenimento di un regime alimentare adeguato. Come ogni operazione ha però i suoi pericoli: durante l’operazione non può essere escluso -anche se raro- il rischio di lesione addominale, perforazione ed emorragia.

Più comuni le complicanze post-operatorie -che si verificano entro 30 giorni dall’intervento- che possono andare da una più innocua nausea, inappetenza o vomito, a gravi complicazioni quali insufficienze respiratorie/cardiache, infezioni o emorragie.

LEGGI ANCHE => Alla guida minorenne e senza patente: morto a 17 anni. Chi gli ha lasciato le chiavi del mezzo?

Uno degli effetti collaterali molto pericolosi di cui non si parla spesso è l’improvviso calo dei livelli di zucchero del sangue, fenomeno noto anche come ipoglicemia post-bariatrica. Il paziente potrebbe non accorgersi in tempo del problema, andando incontro a tremori, crisi epilettiche, svenimenti e coma.

Non è chiaro se Angela abbia sofferto anche questo tra gli effetti collaterali, ma è comunque chiaro che il suo corpo -già vulnerabile in fase post-operatoria- non sia riuscito a combattere le gravi infezioni velocemente propagatesi nel suo corpo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here