Alla guida minorenne e senza patente: morto a 17 anni. Chi gli ha lasciato le chiavi del mezzo?

0
893

Una vera tragedia si è spesa durante la notte di questa Domenica 6 Febbraio. Nel padovano, un minorenne è rimasto ucciso in un incidente stradale dopo aver sbandato, causando il ribaltamento del veicolo.

Lutto per i familiari di Pietro Benfatto, soltanto 17 anni. Abitava abitava nel quartiere di Mortise di Padova e la notte scorsa, alla guida della Opel dei suoi genitori, si è schiantato contro la recinzione di un’abitazione privata sulla statale Piovese, nel comune di Legnaro, Padova.

Essendo Sabato, il giovane aveva deciso di uscire per incontrarsi con gli amici; i genitori si erano fidati della parola del figlio e di un suo amico, quando hanno deciso di prestar loro la macchina a patto che, a tenere in mano il volante, fosse un adulto o un amico maggiorenne.

LEGGI ANCHE => Difende la madre, il patrigno lo accoltella: ucciso a 21 anni un famoso TikToker

Alle 4 del mattino però qualcuno ha tradito la fiducia dei genitori e ha lasciato il posto guidatore al giovane Pietro, minorenne e senza patente. Il ragazzo stava guidando verso casa quando è accaduta la tragedia: era in auto da solo, gli amici viaggiavano in altre macchine proprio dietro quella del ragazzo e hanno assistito all’incidente.

La Opel ha improvvisamente sbandato, sfondando il cancello di un’abitazione, per poi ribaltarsi e schiantarsi contro le mura della casa. Tempestivo è stato l’intervento della Polizia stradale, del Vigili del Fuoco e del 118, ma per Pietro, incastrato nell’abitacolo, non c’è stato nulla da fare.

Gli amici hanno assistito impotenti alla morte del giovane. Adesso la polizia indaga sul responsabile

A coordinare il lavoro degli agenti sul posto è stato il pm di turno, Andrea Zito. Adesso la Polizia stradale di Piove di Sacco (Padova) sta proseguendo gli accertamenti per individuare chi abbia dato le chiavi dell’auto al minorenne.

Intanto la salma di Pietro è rimasta a disposizione dell’autorità giudiziaria che sta valutando l’opzione di eseguire un autopsia sul corpo del giovane, per escludere l’assunzione di alcool o sostanze stupefacenti. Data l’attuale mancanza di altri indizi a riguardo, si indaga sul reato di ‘incauto affidamento’, ovvero una violazione del codice della strada sull’affidamento di autoveicoli a minorenni o sprovvisti di patente di guida.

LEGGI ANCHE => Chi sono gli studenti del ‘Movimento della lupa’ : nascita e idee del movimento studentesco

I genitori del ragazzo hanno ricevuto la visita degli agenti della Polizia solo all’alba; li hanno avvisati della triste notizia e chiesto se l’auto fosse intestata a loro. Anche l’auto al momento è sotto sequestro.

Stando al resoconto degli amici, testimoni dell’incidente, non ci sono stati fattori esterni a causare l’incidente. Responsabile quindi una probabile distrazione del giovane, che avrebbe perso il controllo del mezzo a causa dell’elevata velocità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here