Ex maestra in pensione ritrovata ad un mese dalla morte: cosa le è successo?

0
329

L’ex maestra Ada Faia è stata ritrovata morta nella sua abitazione a Prato. Secondo le forze dell’ordine la donna sarebbe deceduta circa un mese fa; a dare l’allarme sono state le ex colleghe di scuola che non avevano sue notizie da un mese.

Ada Faia aveva 67 anni ed era in pensione da quattro, abitava a Chiesanuova, nella periferia di Prato. Era stata soprannominata ‘la maestra di tutti’, per la sua bontà e dedizione. Aveva insegnato per 41 anni nella scuola dell’infanzia ‘Ilaria Alpi’ di piazza Amendola, a Oste di Montemurlo.

Nessuno, tra familiari, amici ed ex colleghe riusciva a mettersi in contatto con lei: tentativi di contatto soltanto telefonici, nessuno aveva deciso di andare a bussare alla sua porta. Un’ex collega aveva provato a chiamarla a Capodanno, un’altra a Natale, ma nessuna delle due aveva ricevuto risposta alle chiamate o messaggi Whatsapp, non visualizzati da Ada.

È stato allora che è scattata la segnalazione alle forze dell’ordine, che hanno fatto irruzione nell’appartamento trovando il corpo dell’insegnante, già in stato di decomposizione dopo alcune settimane dal decesso.

Le circostanze della morte sono ancora tutte da chiarire

Secondo gli investigatori, le dichiarazioni e dettagli forniti dai conoscenti combaciano temporalmente con lo stato di decomposizione del corpo, trovato dai Vigili del Fuoco. Rimangono nel mistero anche le sue condizioni di salute, su cui si cercherà di fare quanta più chiarezza possibile.

L’unica informazione certa è che Ada aveva vissuto un brutto lutto: poco prima del pensionamento la donna aveva perso il marito. La coppia non aveva avuto figli e i rapporti con la famiglia del marito erano stati troncati improvvisamente dopo il pensionamento. Dopo l’intero accaduto, Ada Faia era stata vista poche volte fuori casa.

LEGGI ANCHE => Giovane infermiera muore a pochi giorni dal 27esimo compleanno: stava tornando a casa dal turno di notte

Aveva mantenuto dei contatti telefonici con i colleghi, pochi e sporadici, in occasione delle feste. L’unica compagnia di Ada sono stati i gatti di cui si prendeva cura da quando aveva abbandonato l’insegnamento, ritrovati dai Vigili del Fuoco nell’appartamento della donna.

Il sindaco del Comune di Montemurlo, Simone Calamai, ha deciso di esprimere il proprio cordoglio attraverso un post sulla pagina Facebook ufficiale del Comune: “Tutti coloro che hanno conosciuto Ada in questi decenni la ricordano come una persona e un’insegnante speciale, sempre solare, sorridente e allegra“.

LEGGI ANCHE => Alternanza scuola-lavoro, muore un altro studente: il dramma di un 16enne e le parole del Ministro

Amava tanto i bambini e con loro ci sapeva davvero fare, come mi hanno riferito commosse tante sue ex colleghe. Indubbiamente Ada è stata una figura importante per la crescita di tante generazioni di ostigiani e mancherà a tutta la nostra comunità. Dispiace sapere che Ada sia morta da sola, anche se nessuna delle sue colleghe l’aveva dimenticata, ma, purtroppo dopo la pensione, Ada si era molto chiusa in se stessa”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here