Distruggerebbe la vita sulla Terra per migliaia di anni: i devastanti esiti di una Terza Guerra Mondiale – VIDEO

0
507

Il terrore per una Terza Guerra Mondiale ha messo in agitazione tutti i canali mediatici dove è un proliferare di previsioni apocalittiche, legate al possibile uso dell’arma atomica.

E questo è avvenuto soprattutto nell’ultima settimana, dopo l’invasione della Russia in Ucraina.

terza guerra mondiale nucleare

Il popolare canale YouTube ‘The Infographics Show’ (canale da 11 milioni e mezzo di scritti) due anni fa aveva pubblicato un video dove spiegava i possibili problemi che un terzo conflitto mondiale e l’uso di armi nucleari causerebbero alla popolazione mondiale.

Il video si intitola “Perché non potreste sopravvivere alla Terza Guerra Mondiale” ed è davvero inquietante.

Questo filmato si basa sull’assunto ipotetico che ogni grande città del mondo è stata colpita da bombe nucleari e miliardi di persone sono state spazzate via dalla faccia del pianeta.

E le persone che sono sopravvissute a questi attacchi nucleari? Che ne sarebbe di loro? Secondo l’analisi condotta dagli autori del video, i pochi sopravvissuti non resterebbero in giro troppo a lungo.

La ricaduta di stampo nucleare sulla Terra inoltre causerebbe ustioni di terzo grado dovute alle radiazioni e questo anche se i sopravvissuti si trovino a migliaia di chilometri di distanza dall’impatto delle esplosioni.

Il disastro nucleare coinvolgerebbe anche le foreste di tutto il mondo, infatti queste prenderebbero fuoco in incendi di enorme portata e del tutto incontrollabili, questo a causa del calore residuo presente nell’atmosfera.

Non sarebbe risparmiata nemmeno la Stazione Spaziale Internazionale dagli attacchi

Ma la questione non toccherebbe solamente il pianeta Terra, infatti anche i satelliti presenti nello spazio verrebbero colpiti dato che la Stazione Spaziale Internazionale (in questo scenario) verrebbe usata come una base per lanciare degli attacchi.

La battaglia inoltre coinvolgerebbe anche il lato informatico: infatti gli hacker informatici attaccherebbero i governi mondiali, sfruttando i sistemi di difesa per provocare degli attacchi.

La cosa peggiore inoltre sarebbe la formazione di nuvole radioattive che porterebbero a una pioggia radioattiva da cui nessuno si salverebbe.

Questo distruggerebbe la vita sulla Terra per migliaia di anni prima che questa possa tornare a proliferare.

Senza l’essere umano, va da sé.

Di seguito, l’inquietante video, tornato in auge in questi tempi di guerra

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here