Google, fate attenzione: un malware si annida nel playstore – smartphone a rischio

0
376

Tutti i possessori di smartphone devono fare attenzione a scaricare dal playstore di Google: è stato scovato un pericoloso malware.

Vi abbiamo parlato più volte del rischio di diventare vittime di malintenzionati cadendo nel phishing, una pratica molto usata tramite social e app di messaggistica attraverso la quale cercano di ingannarvi per farvi inserire dati personali. In questo modo chi ha creato il link in questione potrà cercare di rubarvi non solo dati sensibili ma anche denaro. Per proteggervi da questi tentativi di frose bisogna semplicemente evitare di cliccare i link presenti nei messaggi o nelle chat. Ricordate che nessuna azienda vi chiederà mai di inserire i vostri dati su una pagina web tramite messaggio o mail.

Il phishing, però, non è l’unico pericolo per i possessori di smartphone. Da qualche tempo a questa parte, infatti, sono sempre più frequenti i tentativi di inserire dei malware bancari attraverso delle app presenti sul playstore. Google li rimuove ogni volta che gli utenti segnalano il tentativo di furto, ma per un’app rimossa ne vengono sempre inserite delle altre. Per proteggervi da questo pericolo è bene assicurarsi che l’app che state scaricando sia sicura.

Come? Tramite i feedback rilasciati dagli utenti ed il numero di possessori dell’app. Un app famosa in tutto il mondo, posseduta da milioni di persone e con feedback positivi, dovrebbe rappresentare una sicurezza. Quando vi trovare di frotne un’app che possiedono pochi utenti e che non hanno feedback da parte della community è invece opportuno diffidare.

Leggi anche ->Dalle moto ad OnlyFans, l’ex pilota diventa una star e registra guadagni record: la sua storia

Google Play, attenzione al malware: non scaricate questa app

In questi giorni sono arrivate due segnalazioni riguardanti dei malware nascosti all’interno di app presento sul playstore di Google. La prima, risalente ormai a qualche giorno fa, riguardava la presenza di un trojan virus conosciuto con il nome di ‘Teabot‘. Grazie alle segnalazioni del gruppo NCC, il malware è stato eliminato e così anche l’app che lo conteneva.

Nelle scorse ore, però, sempre il gruppo NCC ha segnalato il ritorno sul playstore del malware ‘Sharkbot‘. Si tratta di un malware bancario molto pericoloso perché in grado di trasferire denaro dal conto in banca tramite Automatic Transfer System. Il malware è stato inserito in un’app che in teoria dovrebbe servire a pulire il telefono da virus chiamata ‘Antivirus, Super Cleaner’. A quanto pare per il momento l’app si trova ancora nello store di Google, ma dovrebbe essere eliminata al più presto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here