La Regina risponde al telefono a sole due persone: di chi si tratta? Tra questi non c’è Carlo

0
345

Nonostante i 95 anni, la Regina Elisabetta continua ad essere la regnante e, in quanto regnante, anche il Capo di Stato del Regno Unito.

Non è difficile immaginare quindi siano frequenti le chiamate che riceve, ma per certo se qualcuno chiama la residenza reale sarà un membro del suo staff a rispondere.

Ma pochi privilegiati hanno la possibilità di chiamare direttamente la Regina ad un umero di telefono ad hoc: Elisabetta II possiede infatti – a detta di un esperto reale – un telefono cellulare “crittografato anti-hacker”. Alla faccia dei 95 anni!

Secondo quanto raccontato dal commentatore delle vicende reali Jonathan Sacerdoti ci sono solo due persone che hanno la possibilità di chiamare direttamente la Regina.

E, incredibilmente, tra queste due persone non figura nessuno dei suoi figli (maschi).

Ad avere la possibilità di chiamare la Regina su questo Samsung anti-hacker sono la figlia (la Principessa Anna) e il consulente per le corse ippiche John Warren (genero dell’ultimo Conte di Carnarvon).

Queste le parole di Sacerdoti:

“A quanto pare la regina ha due persone con cui parla di più per telefono. Pare che ha anche un telefono cellulare che si dice sia Samsung con una crittografia anti-hacker studiata dall’MI6 (anche nota come Secret Intelligence Service, è l’agenzia di spionaggio per l’estero del Regno Unito, ndr) in modo che nessuno possa hackerare il suo telefono. Ma si dice che le due persone che telefona di più siano sua figlia, la Principessa Anna, e il suo manager delle corse John Warren”.

E, soprattutto, quest’ultimo chiama, lei risponde sempre:

“È il genero di un caro amico della regina, il defunto conte di Carnarvon, e la sua casa era il castello di Highclere nel Berkshire, che gli spettatori della TV potrebbero conoscere meglio come Downtown Abbey ed è lui colui il quale può contattare la regina da qualsiasi parte del mondo e se lui chiama lei risponde”.

Come raccontato dall’Express, il signor Warren cura gli interessi della Regina legato alle corse e all’allevamento di purosangue della monarca (che è notoriamente appassionata di cavalli) ed è in assoluto considerato uno dei principali consulenti di cavalli del mondo.

La Regina Elisabetta e il rapporto con le nuove tecnologie

Durante i suoi 70 anni di regno, la regina si è sempre adattata alle nuove tecnologie, con un occhio di riguardo ai social media per tenersi in contatto sia con la famiglia che con il pubblico.

Durante la pandemia, la Regina ha usato Zoom et similia per i meeting costretti a saltare, dimostrando così (in barba all’età) una importantissima – usiamo anche noi questo termine – resilienza

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here