Arriva la tempesta solare, impatto già oggi? Per gli esperti “sarà forte e creerà dei problemi”

0
583

Gli esperti della NASA e della National Oceanic and Atmospheric Administration sono riusciti a prevedere il momento esatto in cui una tempesta solare colpirà la Terra questo mese.

I fisici, in base ai dati raccolti, affermano che è probabile che la tempesta si verifichi nelle prossime due settimane. Il NOAA ha previsto che la probabilità che la tempesta possa verificarsi già oggi è dell’80%, anche se altri esperti, come la fisica meteorologica spaziale Tamitha Skov, sostengono che la tempesta solare sia già arrivata.

tempesta solare

L’esplosione solare, nota anche come Coronal Mass Injection (CME), è molto comune e non sempre si dirige verso la Terra: tuttavia, quando lo fa, è bene prestare molta attenzione.  Alcune fiammate, infatti, possono raggiungere velocità comprese tra 250 km e 3.000 km al secondo, stando a quanto riportato dallo Space Weather Prediction Center (SWPC).

In tutto il mondo sarà possibile vedere l’Aurora, uno spettacolo di luci che si vede spesso nelle aree ad alta latitudine e che si potrà ammirare con maggiore chiarezza nelle zone più vicine all’equatore.

Come riporta il Mirror, potrebbero anche verificarsi dei problemi per i sistemi radioamatoriali e per il GPS, in particolare all’alba e al tramonto.

Le esplosioni sono potentissime: ecco quale potrebbe essere la causa

“I modelli di previsione della NOAA e della NASA mostrano che la tempesta solare colpirà la Terra tra le 12:00 e le 21:00 UTC del 13 marzo”, aveva twittato la dottoressa Skov, che stamattina ha pubblicato un nuovo aggiornamento: “Settimana intensa con una tripla minaccia! Una grande tempesta solare sta arrivando, tra un colpo di coda di una precedente tempesta solare e un vento solare veloce”.

Le espulsioni di massa coronale (CME) sono potenti eruzioni di plasma sulla superficie del Sole.

Miliardi di tonnellate di materiale vengono sollevate dalla superficie ed esplodono lontano dal Sole, con la forza di circa 20 milioni di esplosioni nucleari.

Gli scienziati non sono ancora riusciti a capire la causa esatta di queste esplosioni, anche se ritengono che abbiano a che fare con il campo magnetico del Sole.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here