La tempesta Celia porta sabbia del Sahara in tutta Europa: le immagini lasciano a bocca aperta

0
530

I funzionari spagnoli hanno deciso di emettere un’allerta rossa riguardo la qualità incredibilmente bassa dell’aria, dopo che una massa di corrente d’aria calda proveniente dal Sahara ha scaricato un’incredibile quantità di sabbia su un’ampia fascia del Paese.

sabbia sahara
(Immagine tratta da Reddit)

Questa massa di aria calda che ha colpito con la polvere la zona della Spagna potrebbe interessare nelle prossime ore anche il Regno Unito e il resto d’Europa, questo stando a quanto riportato dai meteorologi.

La nuvola di polvere e sabbia è stata causata dalla tempesta Celia che ha colpito la zona del Sahara.

In breve tempo sui social e in generale online sono state migliaia le condivisioni di video e fotografie inquietanti – tanto a causa del colori di cui si era tinto il cielo in diverse aree, quanto per gli effetti metereologici in sé.

In tutta la Spagna, ma non solo, il colore rosso del cielo era davvero inquietante e questo ha portato i funzionari a emettere uno stato di allerta rossa per la capitale Madrid e per gran parte della zona sud-orientale, dove i livelli di aria sono stati catalogati come “estremamente sfavorevoli”.

Il servizio meteorologico spagnolo ha indicato la tempesta di sabbia proveniente dal Sahara come un evento “straordinario e molto intenso”. Subito dopo ha aggiunto che si tratta di un evento tra i peggiori mai registrati del suo genere.

La nuvola di polvere toccherà anche il Regno Unito: “Rischio per 5,4 milioni di asmatici”

Nella giornata di oggi alcuni esperti, come la presentatrice della BBC Carol Kirkwood, hanno spiegato che la scarsa qualità dell’aria potrebbe essere avvertita già da oggi nel Regno Unito.

La Kirkwood ha detto ai suoi telespettatori: “Se vi svegliate mercoledì e la vostra macchina è ricoperta di sabbia, saprete da dove arriva e perché”.

I problemi, però, non si fermano qui, infatti ci potrebbero essere dei problemi legati alla salute per moltissime persone. Stando a quanto affermato dal dottor Whittamore del Clinical Lead di Asthma, qualora la nuvola di polvere e sabbia colpisse il Regno Unito potrebbe “costituire un serio problema per 5,4 milioni di persone che soffrono di asma”.

“L’aria tossica può lasciare le persone con difficoltà a respirare e può causare tosse, sibili e mancanza di respiro” ha spiegato Whittamore, aggiungendo che le persone che soffrono di asma devono portare sempre con sé l’inalatore.

Per quanto riguarda la situazione della polvere proveniente dal Sahara questa potrebbe protrarsi fino a oggi, colpendo le zone alte dell’Europa, come Germania e Paesi Bassi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here