Tastiera sporca e impresentabile? Come pulirla per riportarla allo splendore originario

0
341

La vostra tastiera con l’utilizzo continuo può diventare sporca e non funzionare come all’inizio: ecco come risolvere entrambi i problemi.

Il computer è ormai diventato uno strumento imprescindibile per tutti, sia che lo si usi per lavoro, che lo si utilizzi per lo studio o semplicemente come strumento per passare il proprio tempo libero (gaming, musica, lettura o film). Maggiore è l’utilizzo del pc e maggiore sarà la manutenzione che bisognerà effettuare per mantenere efficente e pulita la nostra macchina.

Ogni tanto è bene pulire l’interno del pc dalla polvere e dai residui che si accumulano tramite le aperture presenti. I case custom hanno dei pannelli che bloccano l’ingresso di polvere dalle fessure, ma dalla ventola entreranno sempre residui che alla lunga abbasseranno le prestazioni del vostro pc. Smontare e pulire un pc non è certo una cosa per tutti e se la vostra manualità non è eccellente e probabilmente meglio affidarvi a qualcuno che lo fa di mestiere.

In ogni caso la pulizia di un case è una proceduta che va fatta dopo un determinato lasso di tempo, mentre per quanto riguarda gli strumenti principali – mouse e tastiera – la pulizia va fatta con una certa regolarità. Il mouse, data la sua struttura, richiede una pulizia superficiale, dunque basta un panno in microfibra o dei panni tradizionali imbevuti di alcol propilico per rimuovere i residui e la sporcizia. Per la tastiera invece la procedura è più lunga e delicata.

Come pulire la tastiera dai residui e dalla sporcizia

La tastiera, specie se molto utilizzata, è un ricettacolo per residui di vario genere. Senza considerare chi fuma mentre lavora e fa finire tra i tasti cenere e tabacco, tra i tasti si depositano costantemente polvere, capelli e ciglia. L’utilizzo continuo, inoltre, crea uno strato epiteliale sui tasti, che se non pulito con costanza porta alla formazione di una disgustosa patina giallastra. Inoltre l’accumulo di residui tra i tasti può portare al malfunzionamento di alcuni di essi. Prima di buttare la vostra tastiera e comprarne una nuova, però, potreste seguire questa procedura per riportarla allo splendore originario.

La prima cosa da fare, ovviamente, è scollegare la tastiera dal vostro pc, cosìcché la vostra operazione di pulizia non causi danni all‘hardware. Una volta fatto questo capovolgete la vostra tastiera e cominciate a scuoterla delicatamente per fare cadere i residui più grossi. Fatto questo potete usare un soffiatore (in alternativa va bene anche una bombola di aria compressa) per rimuovere la polvere, i capelli e quant’altro che sono rimasti incastrati tra i tasti.

Il vostro compito non è ancora finito, perché se i residui più ingombranti saranno già tolti, la polvere sottile e le cellule epiteliali saranno ancora presenti. Per la polvere potete usare una spazzola con setole morbide, di quelle che si usano per rimuoverla dalle superfici, oppure potreste usare un aspirapolvere se ne avete uno con beccuccio. Per rimuovere lo sporco vi serviranno invece cotton fioc da passare tra i tasti e dischetti di cotone da passare sopra tasti e base della tastiera. Imbeveteli con alcol propilico e passateli sulla superficie finché non avrete rimosso e disinfettato lo strato di sporcizia. In alternativa potreste comprare la gomma magica, un oggetto dalla consistenza gelatinosa che aderisce ad ogni superfice e trattiene lo sporco e la polvere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here