“E’ una truffa!”: zia Mara esplode sui social – cosa è successo?

0
261

Il web è purtroppo utilizzato anche per truffe e raggiri, che spesso vedono protagonisti inconsapevoli anche personaggi noti. 

L’ultimo caso riguarda infatti Mara Venier, la popolarissima conduttrice di Domenica In, che ha voluto denunciare il tutto con un post su Instagram dove invita a non credere alla notizia fake. Ma cosa è successo esattamente?

mara venier

Come si evince dal post di zia Mara, il volto noto della televisione italiana è l’ennesima vittima di una campagna pubblicitaria totalmente fasulla. Nella foto pubblicata dalla stessa Venier su Instagram si vede infatti un poster dove compare proprio la Mara nazionale come testimonial di un prodotto dimagrante.

Assieme al manifesto pubblicitario compare anche uno slogan: “Problema di aumento di peso risolto dall’esperta italiana – Mara Venier condivide – ‘Mangia quello che vuoi e non limitarti’. Puoi accelerare il tuo metabolismo di 15 volte. Vuoi sapere come ho perso peso?”.

Mara Venier non ha affatto digerito questa truffa e ha voluto denunciarla a chiare lettere, mettendo in guardia tutti i suoi follower.

Da Valerio Scanu ad Antonio Razzi: tutti con zia Mara

“Mai fatta pubblicità a questo prodotto, mai!! Questo è un fotomontaggio – tuona la conduttrice di Domenica In – Le mani non sono le mie!! Una truffa!!! #truffaonline”.

Tra i commenti sotto al suo post su Instagram sono in molti ad esprimere solidarietà alla conduttrice, vittima di uno dei tanti raggiri online.

L’investigatore social Alessandro Rosica ha rassicurato zia Mara, dicendole che avrebbe fatto girare il tentativo di truffa. “La gente non sta bene” è invece il commento di Valerio Scanu. Anche il politico Antonio Razzi ha espresso la sua: “Ogni giorno si inventano una novità per fregare la gente”.

Infine, Mara Venier ha ricevuto la solidarietà di Nunzia De Girolamo, ex Ministra delle politiche agricole alimentari e forestali e oggi conduttrice televisiva: “Cavolo, sai quanta gente ci cadrà con la smania di dimagrire che abbiamo tutti?”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here