“Sette mesi di una Grande Guerra”: le preoccupanti profezie di Nostradamus per il 2023

0
489

Come era accaduto per il dilagare della pandemia da Coronavirus nel 2020, anche la guerra in Ucraina sta scatenando le più terribili previsioni per il futuro dell’umanità e non mancano ovviamente coloro che chiamano in causa il famoso veggente del ‘500 Nostradamus.

nostradamus

Il famoso astrologo e veggente francese attraverso la stesura delle celebri quartine avrebbe profetizzato eventi come l’ascesa di Hitler e il crollo delle Torri Gemelle, diversi secoli prima del loro effettivo avvenimento.

Quindi per i più fatalisti Nostradamus diventa un punto di riferimento per dare spiegazione a quello che sta accadendo attualmente nell’Europa dell’Est.

Secondo coloro che prendono a riferimento e cercano di interpretare le profezie del famoso astrologo, per il 2022 Nostradamus avrebbe profetizzato tutta una serie di eventi terribili e ai limiti del fantascientifico – come la caduta di asteroidi sulla Terra, la fame, l’inflazione e persino la conquista del pianeta da parte dell’intelligenza artificiale.

Tutte queste profezie dovrebbero accadere nei prossimi mesi secondo chi interpreta gli scritti di Nostradamus, ma c’è chi già pensa alle previsioni per l’anno prossimo.

Che non sono di certo molto rassicuranti.

Nostradamus per il 2023 avrebbe profetizzato “sette mesi di una Grande Guerra, gente morta per malvagità”. Tra le quartine di Nostradamus si legge anche il fatto che “Rouen e Evreux (cittadine francesi, ndr) non cadranno in mano al re”.

Non solo Nostradamus. Tra le veggenti più citate anche la bulgara Baba Vanga

Ma Nostradamus avrebbe profetizzato anche un “fuoco celeste sul Palazzo Reale”. Tutte queste parole ovviamente sono da prendere per quello che sono, ovvero delle parole che si riferiscono all’epoca in cui l’astrologo è vissuto.

Tentare di adattare le quartine di Nostradamus ai tempi attuali è molto rischioso, perché in certi casi non fa altro che alimentare e diffondere paura e superstizione. E in tempi dove il web “governa” il mondo non è certo il caso di farlo.

Ovviamente Nostradamus non è il primo né l’ultimo veggente che viene preso in considerazione per gli avvenimenti mondiali presenti e futuri. Tra le più veggenti più “cliccate” e citate degli ultimi anni c’è anche la veggente bulgara Baba Vanga.

La veggente avrebbe predetto il Covid-19 e delle pandemie che si starebbero per verificare. In particolar modo imminente ci sarebbe il rischio di una nuova pandemia proveniente stavolta dai ghiacci della Siberia.

Ne abbiamo scritto qualche giorno fa ma, come allora, ribadiamo come siano parole da prendere assolutamente con le molle.

LEGGI ANCHE => “Nessuno può fermare la Russia”: l’agghiacciante previsione della mistica cieca

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here