“Mio padre è grave”: preoccupazione per un grande protagonista della politica tricolore

0
643

Sono giorni di grande preoccupazione per Ciriaco De Mita, protagonista della politica italiane nei decenni scorsi e attualmente sindaco di Nusco, comune di circa 4.000 abitanti in provincia di Avellino. 

L’ex presidente del Consiglio – in carica dall’aprile 1988 al luglio 1989 – è stato infatti nuovamente ricoverato all’ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino, dopo aver già ricorso alle cure ospedaliere di recente.

Le condizioni Ciriaco De Mita, stando a quanto affermato da sua figlia Antonia, sarebbero purtroppo gravi.

De Mita

Nel post pubblicato ieri, lunedì 4 aprile, dalla figlia del 94enne, emerge tutta la preoccupazione per la salute dell’ex presidente della Democrazia Cristiana.

“Mio padre non sta bene, è grave – scrive Antonia su Facebook – Il dott. Pino Rosato (il medico personale di De Mita, ndr) mi ha dato la notizia e non mi vuole far entrare in ospedale. Nella camera c’è solo lui”.

Lo scorso febbraio De Mita operato al femore 

Nel suo post, la figlia di De Mita non spiega i motivi che hanno portato al ricovero dell’ex premier. Come ricorda anche Fanpage, qualche mese fa Ciriaco De Mita si era sottoposto ad un’operazione, sempre all’ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino.

Lo scorso febbraio, qualche giorno dopo il suo 94esimo compleanno, De Mita ha dovuto subire un intervento chirurgico d’urgenza per una frattura al femore. L’ex ministro e sottosegretario di Stato si era provocato la frattura in seguito ad un incidente domestico.

L’operazione era perfettamente riuscita, tanto che De Mita aveva potuto fare ritorno a casa per intraprendere un percorso di riabilitazione. Tuttavia, in questi ultimi giorni il nuovo problema di salute ha reso necessario un ricovero d’urgenza per l’ex premier.

Sempre Fanpage sottolinea che Ciriaco De Mita sarebbe stato colpito da una lieve ischemia e che le sue condizioni sarebbero stabili.

de mita ischemia

Dopo aver passato 24 ore sotto osservazione all’ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino, il sindaco di Nusco è stato trasferito in una struttura riabilitativa della provincia irpina. Nel frattempo sono cominciati ad arrivare i primi messaggi di sostegno per De Mita.

“Mai come oggi: forza De Mita”, scrive sui social Gianfranco Rotondi, storico militante democristiano ed ex ministro nel governo Berlusconi IV, aggiungendo anche una foto di De Mita con la fascia tricolore. Non mancano sui social anche messaggi da parte di molte persone che hanno apprezzato l’impegno politico del 94enne di Nusco e che sperano di rivederlo presto in buona salute.

Nel 2016 sfidò Renzi da Mentana sul referendum costituzionale

Tra i principali esponenti della cosiddetta Prima Repubblica, Ciriaco De Mita ha ricoperto molti incarichi di governo e all’interno dei partiti, specialmente nella DC: non a caso, De Mita viene ritenuto il padrino della Democrazia Cristiana e anche del doppio incarico (segretario DC e Presidente del Consiglio).

Sindaco di Nusco dal 2014, in passato è stato più volte ministro ed europarlamentare, oltre che premier e presidente della DC. Di recente ha fondato un nuovo movimento, L’Italia è Popolare, che rientra nell’area di centrosinistra.

Nel 2016, in occasione del referendum costituzionale (per cui si espresse per il “no”), De Mita sfidò Renzi in un dibattito televisivo su La7 condotto da Enrico Mentana.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here