Rincari luce e gas, bollette con cifre astronomiche: ecco come fare per risparmiare

0
318

Le popolazioni europee stanno cercando di reggere l’urto provocato dai fortissimi rincari su luce e gas di questi ultimi mesi. 

Non è stato un inverno facile in Italia e nel resto d’Europa, dato che molte famiglie si sono viste recapitare bollette con cifre astronomiche: una situazione che è ulteriormente peggiorata con lo scoppio del conflitto in Ucraina – con l’invasione del Paese da parte dell’esercito russo – e le sanzioni nei confronti di Mosca.

Luce gas

I vari governi stanno cercando di metterci mano con degli interventi significativi che dovrebbero consentire ai nuclei familiari di respirare. Nel frattempo, le famiglie cercano di adottare rimedi fai da te, come ad esempio un’attenzione maggiore nell’evitare sprechi nei consumi.

In particolare, ci sono alcuni elettrodomestici che dovrebbero essere scollegati dalla presa di corrente e non soltanto lasciati in standby: questo perché tali dispositivi consumano parecchio anche quando sono spenti.

La pulizia regolare del frigorifero fa risparmiare molto in bollette

E’ quanto rivela al Mirror l’esperta di risparmio Natalia Lachim, che scrive per il sito Discount Code, che ha precisato quali sono gli elettrodomestici da scollegare per provare ad abbassare un po’ i consumi.

Chiaramente non è possibile scollegare ogni notte frigoriferi e congelatori per ovvie ragioni, ma Natalia ha voluto comunque fornire alcuni suggerimenti per ridurre i costi.

“Dato che un frigorifero/congelatore deve essere costantemente acceso, non sorprende il fatto che oltre il 12% dell’energia consumata da un’intera famiglia provenga da questi elettrodomestici, che arrivano a costare quasi 140 euro all’anno in bolletta”, afferma l’esperta.

luce gas

“Ovviamente, un frigorifero/congelatore non può essere semplicemente spento quando non è in uso – prosegue Natalia Lachim – Tuttavia, ci sono alcune operazioni che si possono eseguire per risparmiare sui consumi. Ad esempio la pulizia regolare del frigorifero, sia esterna che interna, è il modo più semplice per garantirne un funzionamento efficiente”.

“Pulire l’elettrodomestico all’esterno impedisce l’ingresso della polvere nel sistema e la salvaguardia del prodotto stesso – aggiunge l’esperta – mentre la pulizia dell’interno e lo smaltimento di eventuali alimenti scaduti consente al frigorifero di non lavorare troppo per mantenere il cibo fresco o congelato”.

Scollegare TV e console da gaming: altri consigli utili per risparmiare 

Natalia Lachim si sofferma poi anche sui televisori, tra i dispositivi che causano i maggiori consumi energetici: basti pensare che nel Regno Unito fino al 98% delle famiglie lascia i propri apparecchi in standby in ogni momento. La situazione non è diversa negli altri Paesi, Italia compresa.

“Molti presumono erroneamente che lo spegnimento tramite il telecomando vada a spegnere completamente la TV, ma non è sempre così – spiega l’esperta – Lasciare la TV collegata e accesa consuma 1,3 kWh, causando un aumento sulla bolletta di quasi 160 euro all’anno”.

Stesso discorso per le console da gaming, che si tende a lasciare accese e collegate tanto quanto i televisori: “Basterebbe spegnere la console e staccarla dalla presa di corrente per risparmiare – afferma l’esperta di risparmio – Quando una tipica console di gioco viene lasciata in standby consuma ben 15 kWh all’ora”.

Infine, anche i bollitori consumano circa 0,3 kWh quando vengono lasciati collegati, per un totale di circa 35 euro all’anno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here