“Sono esausta”: le parole inequivocabili di Elisabetta – la regina è pronta a farlo?

0
572

Quando la regina Elisabetta II è risultata positiva al Covid-19, lo scorso febbraio, tutti gli affezionati alla Famiglia Reale si sono preoccupati moltissimo per le sorti della sovrana. 

La regina – che pare si sia contagiata da suo figlio Carlo – era già apparsa piuttosto debilitata prima di contrarre il Covid e di certo la malattia non l’ha aiutata a rimettersi in forma.

Per fortuna Elisabetta II – che compirà 96 anni il prossimo 21 aprile – è riuscita a superare il Covid-19, che le ha causato pochi sintomi (più o meno simili al ‘raffreddore’) durante i giorni di malattia. Tuttavia, come immaginato, l’infezione le ha lasciato comunque degli strascichi, in particolare una forte debolezza.

regina

Anche per questo motivo, come riportato dal Mirror, la sovrana potrebbe decidere di limitare le sue apparizioni ai festeggiamenti per il suo Giubileo di platino, l’evento che celebra i suoi 70 anni sul trono.

“Il Covid lascia stanchi ed esausti”: le parole della regina preoccupano

Come sostiene il tabloid britannico, Elisabetta II potrebbe scegliere di prendere parte solo ad una manciata di eventi: come avrebbe ammesso lei stessa, secondo quanto riportato da un esperto di vicende che riguardano la Royal Family, l’esperienza con il Covid l’avrebbe lasciata “esausta”.

La monarca, come accennato, aveva già dovuto far fronte ad una serie di problemi di mobilità, che l’avevano costretta a ritirarsi da eventi pubblici di alto profilo.

Nella giornata di domenica, durante una videochiamata con il Royal London Hospital in occasione dell’apertura ufficiale della sua unità Queen Elizabeth, Sua Maestà ha parlato proprio delle sue condizioni.

regina

Rivolgendosi all’ex paziente Asef Hussain (che ha contratto il Covid-19) e sua moglie Shamina, la regina ha detto: “Lascia molto stanchi ed esausti, vero?”, lasciando quindi intendere che è ciò che sta provando in queste settimane post-Covid.

Proprio queste parole hanno portato a pensare che la sovrana potrebbe diminuire le sue apparizioni al Giubileo di platino, in programma a giugno 2022. La biografa reale e giornalista Angela Levin sostiene proprio questo, ovvero che la regina dovrà necessariamente limitare la sua attività.

“In qualche modo la regina ci sarà”: l’esperta ne è sicura

“Sarà molto difficile e penso che si mostrerà solo in pochi casi. Non credo che la vedremo in giro. Forse starà abbastanza bene da sedersi e guardare i cavalli, ma non potrà essere ovunque – ha detto Angela Levin – Tuttavia ci sarà, anche perché una sua assenza spingerebbe troppe persone a non recarsi sul posto”.

“Sono invece convinta che tutti a Buckingham Palace sperano che possa esserci molto pubblico, anche per ringraziare la sovrana per il suo straordinario regno”, ha poi aggiunto la biografa.

Nel frattempo, Buckingham Palace ha fatto sapere venerdì scorso di aver deciso di non far partecipare la regina alla funzione religiosa annuale di Pasqua.

Il principe Carlo rappresenterà per la prima volta sua madre al servizio del Giovedì Santo presso la Cappella di San Giorgio al Castello di Windsor, nel Berkshire. Sarà la quinta volta in 70 anni di regno in cui Elisabetta II dovrà necessariamente saltare l’evento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here