“Ha reso felici molte persone”: addio ad un comico amatissimo, già voce in ‘Aladdin’

0
542

Il comico, noto per il ruolo di ‘Aladin’ e come una delle voci più famose di Hollywood, è scomparso all’età di 67 anni

Ci lascia all’età di 67 anni Gilbert Gottfried, comico, attore e doppiatore di Hollywood. La star è venuta a mancare a seguito di una lunga malattia.

doppiatore-pappagallo-iago-aladdin

A renderlo noto la famiglia che, attraverso il suo addetto stampa, ha affidato al Washington Post la diffusione della notizia.

Gottfried ha combattuto a lungo contro un difficile male, quello della distrofia muscolare. Per la precisione, il comico era affetto da una distrofia miotonica di secondo tipo.

Addio a Gilbert Gottfried: ricordiamolo con i momenti salienti della sua carriera

Noto per il suo umorismo, definito da molti come grezzo, Gottfried amava essere politicamente scorretto, complice la voce molto acuta che rendeva il tutto perfetto.

E’ stato proprio il suo peculiare timbro di voce che gli ha consentito di essere scelto tantissime volte per dar voce a molti personaggi animati.

Fra le sue collaborazioni più celebri ricordiamo Iago il pappagallo nella pellicola Disney ‘Alladin’, “Cyberchase” di PBS Kids e Aflac l’anatra negli spot pubblicitari per la compagnia di assicurazioni.

Nato a Brooklyn il 28 febbraio del 1955, Gottfried si lanciò del mondo dello spettacolo fin da giovanissimo.

A soli 15 anni muove i primi passi nel mondo del cabaret, fino a quando la sua carriera non prende il volo iniziando a collaborare, seppur per un breve periodo (12 episodi circa) con il Saturday Night Live nella sesta stagione che andò in onda nel 1980.

Gilbert-Gottfried-aladdin

Fu lì che ebbe l’opportunità di rincontrare un suo storico collega, Eddy Murphy, con cui recitò in una delle pellicole più importanti della sua carriera, “Beverly Hills Cop II”.

Dopo essere stato anche attivo nell’ambito radiofonico, negli anni ’90 Gottfried ha ottenuto ruoli in film come “Problem Child”, “Highway to Hell” e “Looks Who’s Talking Too”, prima di diventare la voce dell’iconico pappagallo nel 1992 in ‘Aladdin’.

Gilbert Gottfried ha anche collaborato, fra i vari, con la serie animate di Superman e Spongebob.

Fra le sue abilità migliori quelle di comico politicamente scorretto, che gli ha permesso di farsi notare in tutta Hollywood. Una qualità che, tuttavia, si è rivelata un’arma a doppio taglio.

Il suo umorismo nudo e crudo gli ha infatti comportato qualche problemino non indifferente, come la battuta sull’11 settembre a ridosso della tragedia che lasciò il pubblico di stucco ma gli permise, anche di essere ricordato come una delle prime comedy star che riuscirono a scherzare sulla tragedia.

Durante la diretta degli Emmy Awards del 1991, Gottfried ha fatto diverse battute sulla masturbazione collegandola all’arresto di Paul Reubens che, in quell’anno venne beccato a praticare masturbazione in un cinema per adulti.

Fu per tale ragione che Gottfried finì nella lista nera dei produttori, perdendo anche il lavoro come doppiatore nella pubblicità dell’anatra Aflac. Quest’ultimo lavoro fu pregiudicato dopo la pubblicazione di un tweet sul disastro del terrmoto giapponese di Tohoku del 2011.

E’ possibile trovare su di lui un documentario del regista Neil Berkeley e intitolato ‘Gilbert’ sulla carriera e vita personale del comico.

In una recensione per Variety il critico cinematografico  Owen Gleiberman ha scritto:

“Gottfried non mostra rimpianti; ha il coraggio della sua convinzione abrasiva. La barzelletta più offensiva che gli vediamo raccontare è quella in cui paragona sua figlia a Mackenzie Phillips, ma se la barzelletta, a un certo livello, è indifendibile, è davvero progettata per deridere le sue stesse insicurezze”.

Il ricordo di parenti e amici

“Siamo affranti nell’annunciare la scomparsa del nostro amato Gilbert Gottfried dopo una lunga malattia” – scrive la famiglia.Oltre ad essere la voce più iconica della commedia, Gilbert è stato un meraviglioso marito, fratello, amico e padre per i suoi due bambini piccoli. Anche se oggi è un giorno triste per tutti noi, continua a ridere il più forte possibile in onore di Gilbert”, ha scritto la sua famiglia su Twitter.

Una sua collega comica, Dane Cook, ha voluto ricordare ironicamente il collega su Twitter:

“Gilbert Gottfried non è mai stato divertente”, ha ironizzato Cook. “Era un ragazzo adorabile, sempre amichevole e ha reso felici molte persone.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here