Calenda in vacanza ad Atene declama Pericle ai figli: il risultato è “cringe” – VIDEO

0
312

La declamazione in pompa magna ad Atene del leader di ‘Azione’ Carlo Calenda mentre si trovava in vacanza ha suscitato parecchia ironia su Twitter, dalla Lucarelli ai tantissimi utenti che hanno battezzato questa performance con un aggettivo all’unisono: cringe

Se è vero che il web è intransigente e non perdona, altrettanto vero è che Carlo Calenda sembra mettersi incredibilmente di impegno per attirarsi critiche e ironia.

carlo-calenda-pericle-cringe

L’ultima diatriba digitale che ha interessato il leader di Azione riguarda un video nel quale declama il discorso di Pericle nell’agorà di Atene.

Un inno alla democrazia nel cuore della democrazia che, tuttavia, non sembra aver sortito l’effetto sperato. Anzi.

Un aggettivo su tutti ha dominato la questione: cringe. Se vi state chiedendo cosa significhi questo termine dal sapore giovanile, vi rimandiamo a questo articolo per tutti i chiarimenti in merito.

Ed effettivamente, astenendosi da qualsiasi considerazione politica in merito, ciò che viene in mente vedendo il video di Calenda è proprio questo: alquanto imbarazzante.

Calenda declama Pericle e il web insorge (con la Lucarelli): “Cringe”

Indubbia l’emozione del leader di Azione nel declamare uno dei discorsi sulla democrazia più belli che siano mai esistiti.

La cornice rende tutto ancor più toccante. L’agorà di Atene, infatti, dove la stessa nascita della democrazia viene attribuita, sarà stata sicuramente un amplificatore emotivo non indifferente.

Ma era necessario? Il video è stato pubblicato su Twitter, abbinato a una considerazione dell’interessato che scrive: “La democrazia non è mai stata spiegata meglio”.

Tantissimi i commenti sotto il tweet, fra cui l’immancabile Selvaggia Lucarelli, che ama, a quanto pare, definire Calenda come Cringe, come successe in quest’altra occasione.

Anche in questo caso l’aggettivo per racchiudere le considerazioni in merito è stato sempre lo stesso: “cringissimo”.

Al vetriolo anche la replica dello stesso Calenda che pungola così: “Sempre pensato che non ci sia niente di più cringe di chi usa il termine cringe“.

Un commento spicca però sugli altri, ed è degno di nota per la sua ironia:

In sostanza una GIF nella quale il robot “muore per cringe”. C’è chi, invece, ironizza sul fatto che Calenda avrebbe dovuto mettere il “peplo”:

Sebbene non tutti abbiano criticato il leader di Azione, il risultato generale è stato decisamente diverso rispetto a quello che Calenda, molto probabilmente, si aspettava.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here