Harry e Meghan sorprendono la Regina ma non basta: “È devastata da un’assenza”

0
638

Questo Giovedì Harry e Meghan hanno sorpreso tutti recandosi finalmente a casa in occasione delle festività per il Giovedì Santo. I due hanno partecipato alla cerimonia tenutasi nella Cappella di St. George del Castello di Windsor. La coppia ha certamente voluto sorprendere la famiglia, peccato che la Regina non fosse presente.

Giusto un paio di giorni fa era stata annunciata l’assenza della Regina al Royal Maundy Service, la cerimonia esclusivamente britannica tenuta ogni anno per il Giovedì Santo. Come da tradizione, la monarca avrebbe dovuto distribuire i Maundy Money (una moneta speciale coniata per l’occasione) ma a prendere il suo posto è stato il figlio, il Principe Charles.

Ultimamente le condizioni di salute di Elisabetta hanno fatto preoccupare molti, dato che ha rinunciato alla partecipazione a diversi eventi pubblici, dichiarando di non sentirsi abbastanza in forze. Evidentemente tutte le sue energie sono state riservate alla cerimonia di commemorazione in onore del defunto marito, il Principe Philip.

 

Nonostante la sua assenza, il nipote Harry e la consorte Meghan Markle hanno deciso di farle visita a Palazzo il giorno stesso. Tuttavia la coppia si è presentata da sola, senza i figli Archie e Lilibet. Secondo l’esperta reale Jennie Bond adesso la Regina sarà, molto probabilmente, “terribilmente dispiaciuta” di non aver potuto incontrare la pro-nipotina Lilibet, che non ha mai messo piede sul suolo britannico.

L’esperta reale ha parlato oggi, Venerdì 15 Aprile, in collegamento a ‘Good Morning Britain’; il focus della discussione sono stati appunto i Sussexes, che hanno deciso di sorprendere i parenti con questa visita lampo, prima di recarsi in Olanda per gli ‘Invictus Games’. Secondo quanto riportato dal ‘The Express’ la Bond ha dichiarato: “Sua Maestà deve essere molto triste, dato che non ha ancora avuto l’opportunità di incontrare Lilibet“.

L’origine del nome Lilibeth e il significato speciale per la Regina

“Voglio solo sottolineare che ci sarà rimasta molto male nel non poter incontrare la nipote che porta il suo nome“. La piccola Lilibet, di soli 10 mesi, porta infatti un nome molto speciale, ovvero il soprannome da bambina della Regina Elisabetta. In tenera età la Regina non riusciva a pronunciare correttamente il suo stesso nome, ottenendo così la versione un po’ storpiata di Lilibet (da Elizabeth).

“Eppure questa è la situazione“, ha continuato Jennie Bond, “Ora loro (Harry e Meghan) si trovano a l’Aia e sono seguiti dalla troupe di Netflix. Sarebbe stato bello se i cameraman avessero ripreso l’incontro tra i tre, o quattro. Sarebbe stato davvero interessante essere lì presente, magari sotto forma di mosca su un muro”, ha scherzato.

“Non credo che la troupe avesse il permesso di entrare nel Castello di Windsor”. La coppia dei Sussexes ha recentemente firmato un grosso contratto con la piattaforma di streaming Netflix, che rilascerà un documentario sulla loro vita. Intanto un portavoce della coppia ha confermato l’incontro con la Regina e il Principe Charles al Castello di Windsor.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here