Uova di Pasqua, l’esperto: “Mangiatele in una volta sola” – ecco perché

0
705

La Pasqua è sempre più vicina: mancano ormai poche ore e sarà il momento di aprire le consuete uova di cioccolato. Le uova nascono come segno di fertilità, ad indicare il risveglio della natura in Primavera e oggi è diventata una tradizione, soprattutto per i più piccoli, quella di mangiare le uova di cioccolata con dentro delle piccole sorprese.

Ma non prendiamoci in giro: chi non ama la cioccolata? Sono in tantissimi che, pur essendo più che cresciuti, si concedono questo rituale primaverile di mangiare la cioccolata e, perché no, godersi anche la sorpresa all’interno. Dopotutto qualche volta all’anno va bene ritornare bambini.

Tuttavia tutta questa cioccolata diventa sempre un dilemma: c’è chi li mangia tutti in un giorno, o chi preferisce mangiarne poco alla volta nell’arco di qualche giorno. C’è addirittura chi accetta come sfida personale il conservare più a lungo possibile un uovo di Pasqua: una donna è riuscita addirittura a conservarne uno per ben 62 anni!

Tutto questo zucchero non fa certamente bene alla linea ma soprattutto alla salute. È per questo che molti decidono di mangiarne delle piccole quantità dilatate nel tempo. Molti pensano che questo sia il modo più sano di consumare il cioccolato ma, secondo un esperto, dovremmo fare l’esatto opposto.

Un dentista ha dichiarato che, per la salute generale dei nostri denti, le nostre uova di Pasqua preferite dovrebbero essere consumate tutte in una volta, invece che spezzettarle durane l’arco della giornata o peggio, giornate. Secondo quanto riportato dal ‘The Mirror’, ad annunciare la notizia è stato il Dott. Baresh Eyrumlu del ‘Banning Dental Group’. Ha spiegato che ogni volta che mangiamo del cioccolato, lo zucchero contenuto all’interno viene trasformato in acido dalla placca dentale.

Il cioccolato va mangiato in una sola volta: ecco perché fa bene alla salute… o quasi

Questo acido può con il tempo danneggiare la superficie del dente ed eventualmente causare delle carie. Il medico ha dichiarato: “Le carie non sono causate dal quantitativo di zucchero consumato, in realtà sono causate dalla frequenza con la quale si consumano zuccheri. Se avete una tavoletta di cioccolato e decidete di dividerla in cinque parti, da consumare durante il giorno, farete più danno che consumandola tutta in una volta a colazione, pranzo o cena”.

“Anche se ovviamente non consigliamo il consumo di troppo cioccolato tutto in una volta, se decidete di concedervi un dolce è meglio mangiarlo in una sola volta“. Le carie dentali sono causate da un batterio che utilizza lo zucchero per demineralizzare lo smalto superficiale dei denti. Questo può causare problemi come carie e altre infiammazioni delle gengive. Alcuni sintomi includono alito cattivo, dolori dentali o sensibilità diffusa.

Il Dott. Eyrumlu ha consigliato: “È importante vedere un dentista ogni sei mesi, in modo da curare in tempo determinati problemi come le carie. Beccarle ai primi sintomi è importante per prevenire altri conseguenti problemi e si riesce a mantenere i denti generalmente più in salute”.

“Curare questi problemi nelle fasi iniziali costa anche molto meno”. Poi ha sottolineato l’importanza di lavare i denti con un dentifricio al fluoruro almeno due volte al giorno: “Il fluoruro nel dentifricio aiuta a rafforzare lo smalto e può proteggere i denti dagli acidi della placca. Lo scopo principale dello smalto è quello di creare una barriera resistente e protettiva”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here