Facebook e Google, attenzione: dati a rischio – come fare a proteggerli

0
499

I vostri dati personali potrebbero essere condivisio a società i cui scopi sono ignoti: controllate i vostri account Facebook e Google.

Il web è una giungla nella quale è difficile districarsi e nella quale si annidano dei rischi di cui a volte non siamo a conoscenza. Di certo ormai tutti sanno cos’è il phishing e a quale scopo viene utilizzato dai malintenzionati e anche il concetto di malware è ormai diffuso e ben noto. Per evitare il rischio di incorrere in queste trappole è buona abitudine non aprire mai link sconosciuti, nemmeno (e soprattutto) se questi sembrano portare un vantaggio o risolvere un problema.

Inoltre è sempre utile tenere aggiornato il nostro dispositivo. I browser, le app, i software di sistema vengono aggiornati non solo per offire nuove feature, ma anche e soprattutto per correggere delle falle di sistema che si presentano nel corso del tempo e che potrebbero essere utilizzate per inserire malware e virus nei vostri sistemi. Ovviamente è anche utile utilizzare antivirsu e malware con una certa regolarità per scoprire se il nostro sistema è già stato infettato e ripulirlo da eventuali dati compromettenti.

Facebook e Google: fate attenzione a quali app di terze parti ricevono i vostri dati

Un altro rischio, ancora meno conosciuto di quelli sopra elencati, è l’affiliazione pubblicitaria a grossi attori del settore web come Facebook e Google. Questi infatti hanno accordi pubblicitari con terze parti e capita che navigando sul social o sul web ci capiti di accettare la profilazione da parte di qualche società esterna. Si tratta di un’azione che compiamo quasi inavvertitamente e che, nonostante ci vengano forniti gli strumenti per capire di cosa si tratti, spesso e volentieri ignoriamo per questioni di tempo o di praticità.

Ogni tanto è bene controllare che sui social o sui browser che utilizziamo con maggiore costanza, non ci siano permessi di cui non abbiamo memoria o che non vogliamo più concedere. Per quanto riguarda Facebook, controllare a quali società terze parti abbiamo concesso volontariamente o meno il permesso è semplice. Vi basta andare su “impostazioni e privacy”, quindi su “Impostazioni” e successivamente su “Siti e Applicazioni“. Una volta dentro questo menu avrete a disposizione tutti i siti e le applicazioni esterne al social che ricevono i vostri dati. Per evitare la condivisione dovete cliccare singolarmente su ogni app e sito e revocare il permesso.

Per quanto riguarda Google la procedura è simile. Per controllare quali siti e app ricevono i vostri dati personali dovete effettuare il login al vostro account, quindi andare su “Account associati“. Una volta entranti nel menu avrete a disposizione tutta la lista di siti e app associate al vostro account e per interrompere l’affiliazione vi basta premere su “togli il link“. Per alcuni siti potrebbe essere necessario accedere per completare l’operazione di disgiunzione dall’account Google.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here