Il tassista la abbandona sulla Strada della Morte: 18enne ritrovata senza vita in una cisterna

0
1022

Il corpo di una studentessa scomparsa è stata ritrovato due settimane dopo la denuncia della scomparsa della giovane.

Come riporta anche il Mirror, Debanhi Escobar, 18 anni, studentessa, era stata lasciata su un tratto di strada ritenuto molto pericoloso.

Si tratta di quella che i messicani chiamano ‘Strada della morte’, un percorso che porta fino alla città di Nuevo Laredo.

Debanhi Escobar

Sul web era diventata virale un’immagine che mostra la 18enne studentessa di legge ferma proprio sulla suddetta strada. A distanza di due settimane da quello scatto, il corpo senza vita della ragazza è stato trovato nella cisterna di un motel abbandonato.

Debanhi stava trascorrendo una serata fuori con due amici quando è salita su un taxi guidato un autista di 47 anni, identificato solo come Jesus. Come riportato dal Mirror, per ragioni ancora poco chiare il tassista ha deciso di scaricare la giovane vicino al confine con gli Stati Uniti, intorno alle 6 del mattino del 9 aprile.

La foto della giovane sulla Strada della morte ha fatto il giro del web

L’ipotesi più accreditata è che tra i due sia scoppiato un litigio, che abbia poi spinto l’autista a cacciare la ragazza dal taxi.

Dopo una perquisizione durata 13 giorni, il padre della ragazza, Mario Escobar, ha confermato che il corpo della giovane donna trovato all’interno del motel Nueva Castilla, a poche centinaia di metri da dove era stata fotografata Debanhi, è effettivamente quello di sua figlia.

Tuttavia, le autorità locali devono ancora confermare la corrispondenza: i test del DNA sono attualmente in corso.

Il cadavere della 18enne è stato ritrovato venerdì mattina da una squadra di sommozzatori all’interno della cisterna, ad una profondità di circa quattro metri.

“Mia figlia è morta e non so cosa fare – ha detto il papà della 18enne – Voglio solo sapere perché Debanhi è scomparsa e cosa le è accaduto”.

La notizia della scomparsa dell’adolescente ha letteralmente scioccato il Messico, specialmente dopo la pubblicazione della foto che ritrae la giovane in piedi sul ciglio della strada dopo essere scesa dal taxi.

debanhi escobar

L’immagine è stata ampiamente condivisa dai media locali ed è ovviamente diventata virale sui social.

Secondo quanto riferito anche dal Mirror, sembra che la foto sia stata scattata proprio dal tassista, che ha provveduto ad inviarla agli amici della vittima quando gli hanno chiesto dove si trovasse.

Le telecamere a circuito chiuso hanno poi filmato Debanhi mentre entrava nel sito della compagnia di autotrasporti Alcosa Transportes Internacionales, subito dopo che il tassista l’aveva lasciata a piedi. La mattina dopo è stata denunciata la sua scomparsa.

Il tassista non convince le autorità: il suo passato è inquietante

Secondo quanto riferito, il filmato la mostra mentre entra nei locali dell’azienda, ma non ci sono immagini della 18enne che lascia l’edificio. Il suo corpo è stato trovato nella vicina cisterna del motel, ad una distanza compresa tra i 300 e i 500 metri dal luogo in cui è stata fotografata.

Secondo i rapporti locali, l’autista del taxi – prenotato da uno degli amici della vittima – aveva il telefono spento durante il viaggio. Il conducente è stato arrestato con l’accusa di possesso di droga, ma la polizia sospetta che possa in qualche modo essere collegato alla morte della giovane donna.

I media locali hanno affermato che il tassista in passato è stato indagato per tentato rapimento di donne e molestie.

Solo nel 2021 sono scomparse ben 77 persone sulla “Death Road”, dove Debanhi è stata vista l’ultima volta. Secondo la Commissione nazionale per le persone scomparse, ogni giorno in Messico viene denunciata la sparizione di sette donne.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here