L’eredità di Lady D tormenta Kate: perché lei non è un principessa mentre Diana sì?

0
287

Se in molti continuano a fare un raffronto a vantaggio della prima fra Lady D e Kate Middleton, c’è qualcosa che le distingue ulteriormente: il loro appellativo reale. Ma bisogna fare chiarezza su alcune cose…

Fra tutte le royal che devono fare i conti con l’eredità, pesantissima, di Lady D, forse la reale più amata negli ultimi anni, vi è in pole position Kate Middleton.

lady-d-kate-middleton

La moglie del principe William sa bene quanto arduo sia lo sforzo da fare per farsi ben volere dai sudditi della royal family, e a lei, William e i suoi figli tocca e toccherà il difficilissimo compito di far avvicinare i più giovani alla monarchia.

Come abbiamo visto in questo articolo, William e Kate, soprattutto dopo il tumultuoso addio di Harry e consorte, hanno dovuto fare i conti con impegni e aspettative reali e non decisamente pesanti. 

Fra le pressioni che incombono su Kate vi è, indubbiamente, l’eredità (pesantissima) di Lady D, la suocera che non ha mai potuto conoscere ma che ha cercato di emulare almeno nel look.

lady-d-kate

C’è un altro aspetto che potrebbe non essere chiaro e creare ulteriori tensioni sulle spalle di Kate.

Perché, infatti, Lady D era chiamata principessa mentre Kate Middleton per tutti rimane “solo” la duchessa di Cambridge? 

Per capire questa abissale differenza bisogna chiarire alcuni aspetti “tecnici” che riguardano i titoli reali. E non è cosa da poco.

Perché Kate Middleton non è una principessa mentre Lady D si? Facciamo chiarezza

Cercando online il nome di Diana si trova subito, come titolo reale, Diana Spencer “principessa del Galles”. 

Un appellativo che ha mantenuto anche dopo il divorzio dal principe Carlo, sebbene non abbia poi più ricevuto il trattamento di “Sua Altezza Reale”.

Lady D è comunque rimasta un membro della famiglia reale essendo la madre del futuro re. Un fatto, questo, senza precedenti nella storia della royal family.

Ma come mai Kate Middleton rimane “semplicemente” una duchessa, a differenza di Diana?

kate-middleton-titolo-principessa-lady-d

La duchessa non ha potuto mai vantare l’appellativo di principessa e, a quanto emerge, non potrebbe mai giovare di questo beneficio.

Ma come è possibile che, una volta diventata la consorte di William, non abbia beneficiato del titolo di principessa come la suocera?

In realtà a questa diffusa domanda bisogna rispondere con dei chiarimenti ben precisi che riguardando le rigidissime regole di trasmissione dei titoli reali.

Regole che, precisiamo, sono in vigore da secoli e che difficilmente vengono cambiate, se non a unica discrezione del sovrano, in questo caso la Regina Elisabetta.

Partiamo dall’inizio. Kate Middleton e William si sono sposati il 29 aprile del 2011. A seguito di tale unione la borghese Kate ha assunto il titolo di Sua Altezza Reale la Duchessa di Cambridge, andando di fatto a prendere quelli che sono i titoli del marito.

Come riportato da Vanity Fair, a scatenare le curiosità dei fan della famiglia reale è stata una vicenda tanto insignificante quanto simbolica.

Quando nacque nel 2013 il loro primo figlio George, nonché futuro re d’Inghilterra, venne pubblicato il certificato di nascita.

Su tale documento si legge, nella casella riguardante l’occupazione della madre del nascituro, “principessa del Regno Unito”, sebbene tale titolo non le sia mai stato attribuito ufficialmente.

Ma perché? Per capire la ragione per la quale Kate non sia principessa bisogna andare ad analizzare quelle che sono le regole (rigidissime) della trasmissione dei titoli reali.

kate-middleton-titolo-principessa-lady-d

Solo le donne nate all’interno della famiglia reale, infatti, possono giovare del titolo di “principessa”.

Fra queste la principessa Margharet, Anna e la stessa figlia di Kate, la principessa Charlotte.

Ma Diana, vi starete chiedendo, come ha fatto a giovare di questo titolo?

In realtà Lady D non lo ha mai avuto ufficialmente. Sono stati i media a definirla così e, per consuetudine, si è continuato a darle tale appellativo anche se, di fatto, non lo ha mai avuto.

Quando si sposò con Carlo nel 1981 utilizzò la formula di Sua Altezza Reale Principessa del Galles, ma non era ufficialmente principessa.

C’è tuttavia la possibilità che Kate Middleton possa aggiudicarsi questo titolo prima di divenire regina consorte.

Quando Sua Maestà la regina Elisabetta passerà a miglior vita, i titoli di ciascuno degli eredi al trono cambieranno.

Il principe Carlo diventerà re d’Inghilterra, e lascerà a suo figlio William il titolo di principe del Galles.

Kate, a sua volta, abbandonerà il titolo di duchessa di Cambridge e potrebbe, in quel caso, assumere il titolo che fu di Lady D, ossia principessa del Galles. 

A stabilire queste modalità della linea di successione non è, ovviamente, il libero arbitrio, ma un protocollo che è in vigore dal 14esimo secolo. 

Va tuttavia specificato che, nonostante siano fondamentali nella famiglia reale i titoli, questi ultimi non seguano uno schema, per così dire, “obbligatorio”, ma piuttosto basato sulla volontà del sovrano, come accadde a Carlo, che divenne il principe del Galles all’età di 9 anni e non appena nato.

Kate prenderà il titolo di Lady D?

Va tuttavia specificato che non è detto che Kate Middleton decida di assumere il titolo di Lady D. 

Come abbiamo già detto la sua eredità è pesantissima, e la consorte di William potrebbe prendere la decisione, per rispetto, di lasciare questo titolo alla defunta suocera.

Qualora lo accettasse, ad ogni modo, non sarà comunque, veramente, una principessa, come tecnicamente non lo era neanche Diana.

kate-middleton-titolo-principessa-lady-d

Per diventare una vera e propria principessa Kate dovrebbe sperare in una sorta di regalo da parte della regina Elisabetta che è l’unica che potrebbe decidere di aggirare il protocollo reale e assegnarle, effettivamente e tecnicamente, quel titolo.

Ma sarà difficile che ciò accada. Fino ad oggi, infatti, Sua Maestà ha fatto ricorso a tale potere solo verso le vedove della famiglia reale le quali, perso il consorte, hanno poi beneficiato del titolo effettivo di principessa.

Kate, però, può beneficiare di un accostamento a quello che accadde alla madre della regina Elisabetta, la quale passò dal titolo di duchessa di York direttamente a quello di regina consorte quando il marito Giorgio VI divenne l’unico erede al trono dopo che Edoardo VIII, suo fratello, abdicò.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here