Venere e Giove si scontreranno nel cielo – un fenomeno unico: quando e come vederlo dalla Terra?

0
165

Questa settimana avrà luogo un evento astronomico che non vi capiterà più di rivedere: Venere e Giove si scontreranno nel cielo per la prima volta.

La collisione avverrà questo fine settimana e sarà l’unica occasione per vedere in cielo i due pianeti del sistema solare scontrarsi tra loro. Tuttavia non c’è da temere: i due pianeti non entreranno davvero in collisione fisica tra loro, ma si sovrapporranno perfettamente in quel fenomeno chiamato ‘congiunzione’.

Entrambi i pianeti distano tra loro migliaia di chilometri ma, osservandoli dal pianeta Terra, ultimamente si sono avvicinati a poco a poco sempre di più e questo fine settimana finalmente saranno visibili sovrapposti l’uno sull’altro. Questo tipo di fenomeno viene comunemente chiamato congiunzione.

Secondo quanto riportato dal ‘The Mirror’, la NASA ha descritto la congiunzione come un momento in cui due pianeti sembrano toccarsi in cielo, se guardati dal punto di vista della Terra. La congiunzione tra Venere e Giove avviene solitamente una volta all’anno ma sembra che quella di questo 2022 sarà più particolare e affascinante da osservare del solito.

I pianeti, come accennato qualche riga più in alto, si sono avvicinati sempre più negli ultimi anni e questo avvicinamento sarà visibile in cielo durante la congiunzione, quando i pianeti sembreranno più vicini che mai. Se volete osservare l’incredibile fenomeno incrociate le dita per il bel tempo, perché avrete bisogno di un solo piccolo requisito: la congiunzione sarà visibile per pochi attimi tra Sabato 30 Aprile e Domenica 1 Maggio, a patto che il cielo sia limpido.

Secondo Matt Woods del ‘Perth Observatory’ il momento migliore per osservare il cielo in cerca dei due pianeti sarà l’ora tra le 5 e le 6 dei mattino, in base al proprio fuso orario locale. Ha dichiarato: “Il miglior momento per andare fuori è tra le quattro e le cinque. Basta uscire un attimo in giardino, è il modo più facile per poter osservare il fenomeno”.

“Tra le quattro e le cinque saranno abbastanza in alto nel cielo da trovarsi sopra alberi o altre cose e sarà molto visibile”. Inoltre l’esperto ha confermato che non ha importanza dove vi troviate: la congiunzione sarà visibile in tutto il mondo e si vedranno chiaramente i due pianeti uno vicino all’altro.

Inoltre ha aggiunto che la situazione migliore sarebbe possedere un telescopio, con il quale è possibile osservare accuratamente la congiunzione tra Venere e Giove. Ha comunque rassicurato i più che non possiedono un telescopio che i pianeti saranno comunque visibili ad occhio nudo, ovviamente in modo molto meno dettagliato di quanto possano permettere le lenti dei telescopi.

Ha aggiunto: “Se avete un binocolo potete usare quello, ma riuscirete a vederlo anche ad occhio nudo”. Le aspettative vogliono che i due pianeti, la mattina di Sabato 30 Aprile, saranno posizionati in maniera tale da distare soltanto mezzo grado l’uno dall’altro. Tuttavia questa è anche la grandezza della Luna stessa.

Venere e Giove sorgeranno insieme al mattino. Giove apparirà sulla sinistra mentre Venere sulla destra; i pianeti si potranno distinguere in base alla luminosità: Venere dovrebbe essere molto più luminoso e visibile, dato che brilla ad una magnitudine di -4.1. Giove sarà meno luminoso del pianeta affianco, con la sua magnitudine -2.1. Dopo l’1 Maggio i due pianeti torneranno a separarsi e dalla Terra sembrerà come se si allontanassero, diventando sempre più piccoli alla vista.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here