“Non ha capito nulla”: nuove bordate su Meghan – il paragone è pesante

0
628

La recente visita di Meghan e Harry a Windsor è parsa a molti come un tentativo dei Sussex di riavvicinarsi alla regina Elisabetta II e alla Famiglia Reale. 

Come noto, da quando la coppia ha deciso di trasferirsi in California (nel marzo 2020) e rinunciare ai propri titoli reali il legame tra loro e il resto della famiglia è andato progressivamente deteriorandosi, anche a causa delle accuse lanciate da entrambi durante l’ormai celebre intervista rilasciata a Oprah Winfrey.

meghan

Tuttavia, forse anche a causa dei recenti insuccessi (la serie animata Pearl, realizzata da Meghan, è stata cancellata da Netflix), pare che il principe e sua moglie stiano tentando di ricomporre la frattura. Un’operazione che appare comunque tutt’altro che semplice.

Nelle ultime ore, infatti, l’ex direttrice di Vanity Fair, Tina Brown, ha lanciato nuove bordate all’indirizzo di Meghan Markle.

Secondo l’autrice reale, la compagna di Harry non avrebbe compreso il suo ruolo nella famiglia reale e non sarebbe riuscita ad accettare il fatto di non poter condividere le sue opinioni.

“Non ha fatto come Diana”, che attacco a Meghan

Tina Brown sostiene che la Markle non ha ingoiato il rospo come invece ha fatto la sua defunta suocera Diana, prima di cercare di concentrare i suoi sforzi sul lavoro umanitario.

Nel suo nuovo libro The Palace Papers, l’autrice reale fa un quadro piuttosto esaustivo di quelle che sono le relazioni attuali all’interno della Famiglia Reale.

“Meghan vedeva Diana come una superstar umanitaria globale, ma dimenticava che per 16 o 17 anni Diana ha lavorato come un cane all’interno della famiglia reale, svolgendo molti incarichi banali”, ha detto l’autrice reale in un’intervista rilasciata alla presentatrice televisiva Lorraine Kelly.

Diana

Alla domanda di Lorraine Kelly su come se l’era cavata Meghan durante il suo tour in Australia nel 2018, l’autrice reale ha fatto presente tutto il disagio vissuto dalla compagna di Harry.

“Non riusciva a sopportare il fatto di dover sopprimere le proprie opinioni e rappresentare la monarchia – ha aggiunto l’autrice – Non capiva il senso del suo ruolo, non era qualcosa che voleva fare”.

Meghan non si è sentita protetta in Australia

Il viaggio – che ha visto Meghan e Harry recarsi anche a Tonga, Fiji e Nuova Zelanda – è diventato motivo di contesa all’interno della Firm. Durante la già citata intervista con Oprah Winfrey, la duchessa ha fatto presente di non essersi sentita protetta durante il viaggio (all’epoca era incinta di Archie, ndr).

Il tour in Australia ha rappresentato senza dubbio un punto di svolta nel suo rapporto con la monarchia.

Tina Brown ha poi elogiato Lady Diana per aver concentrato i suoi disagi emotivi all’interno della famiglia reale sull’impegno umanitario.

“Suo marito non era innamorato di lei, è stata un’agonia. Ha fatto la cosa migliore che poteva: ha preso quella sofferenza e l’ha trasformata nel suo lavoro straordinario, che era reale e importante”, ha detto la Brown nell’intervista.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here