Come risparmiare almeno 250 euro all’anno sulle spese dell’auto (nonostante i rincari) – i 5 consigli

0
312

I tanti rincari di questi ultimi tempi si sono fatti sentire anche nel settore automobilistico, con gli aumenti di benzina e metano. 

Tuttavia riuscire a risparmiare sulle spese relative alla propria auto è certamente possibile. Come? Semplicemente apportando qualche cambiamento alle proprie abitudini di guida.

Bastano davvero pochi suggerimenti per andare a risparmiare cifre molto consistenti: stando a quanto riportato dal Sun, infatti, con cinque semplici modifiche il risparmio annuale si aggirerebbe intorno ai 250 euro.

Rincari auto

Ma quali sono questi suggerimenti? Prima di tutto bisogna fare più attenzione a come si schiaccia l’acceleratore.

Tenendo premuto ‘a tavoletta’ il consumo è inevitabilmente più alto del normale: per questo, il consiglio è quello di schiacciare leggermente l’acceleratore e il freno, in modo tale da utilizzare meno carburante mantenendo una buona velocità (che rientra oltretutto entro i limiti imposti dal codice della strada).

Con questo approccio, infatti, si possono arrivare a risparmiare diverse decine di euro ogni anno.

Evitare il condizionatore e rispettare i limiti per risparmiare

Un altro aspetto su cui si dovrebbe fare molta attenzione è il carico all’interno della macchina. Se si sovraccarica la propria auto con bagagli stracolmi di roba si obbliga la vettura a consumare più carburante per raggiungere determinate velocità e per salire su pendii ripidi: basta alleggerire il carico per generare subito un risparmio in termini economici.

Un altro elemento che fa spendere di più è senza dubbio l’impianto di riscaldamento e di raffreddamento. Chiaramente nelle giornate molto calde o molto fredde è davvero difficile farne a meno, ma rinunciare all’aria condizionata (o quantomeno ridurla di molto) può diminuire significativamente il consumo di carburante.

Risparmio auto

Specialmente quando si procede lentamente, una buona idea è quella di aprire i finestrini per far circolare il flusso d’aria all’interno del veicolo.

Il quarto consiglio si riallaccia al primo, relativo al modo in cui si schiaccia l’acceleratore. Può sembrare fin troppo ovvio, ma se si rispettano i limiti di velocità il consumo di carburante sarà ovviamente più basso.

Pianificare al meglio il viaggio consente di spendere meno

Infine, una buona pianificazione del viaggio consente di non effettuare percorsi inutili e non fare strade più lunghe. In questo caso la navigazione satellitare può venire incontro agli automobilisti, ma non è raro che strumenti come Google Maps non indichino il percorso con la distanza più breve, bensì quello dove si impiega meno tempo.

Meglio evitare di finire in autostrada, dove si è costretti ad andare a velocità più elevate e di conseguenza si va a consumare più carburante.

In attesa di riduzioni sul prezzo della benzina, è quindi possibile controllarne il consumo modificando l’approccio alla guida. Gli studi dimostrano che bastano davvero poche e semplici cambiamenti per generare risparmi importanti, che possono arrivare anche a diverse centinaia di euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here