Rai, è la fine di un’epoca | Un addio che lascia i telespettatori attoniti

0
589

Con la fine del campionato di Serie A è giunta anche la notizia di un addio che ha spiazzato e rattristato gli spettatori Rai.

Uno dei campionati di Serie A più avvincenti degli ultimi anni si è concluso ieri sera con gli ultimi verdetti. Si è giunti infatti al finale di stagione con la qualificazione in sospeso della Fiorentina all’Europa, lo scudetto da assegnare e l’ultima retrocessione da definire in uno scontro diretto tra Salernitana e Cagliari.

Lo scudetto è andato a sorpresa (per quelli che erano i pronostici di inizio anno e non per come erano messe le cose prima degli ultimi 90′) al Milan, che ha celebrato il 19° scudetto che apre forse un nuovo ciclo. La Fiorentina ha vinto nettamente e si è ripresa l’Europa e la Salernitana ha completato il miracolo raggiungendo la salvezza sul campo dopo aver evitato per un soffio la squalifica dal campionato in corso.

Di emozioni ce ne sono state tante per gli appassionati, ma in Rai ce n’è stata una in più. Alla fine degli incontri del tardo pomeriggio, quelli che hanno portato all’assegnazione dello scudetto, è andata in onda La Domenica Sportiva condotta da Jacopo Volpi. In studio come sempre opinionisti e commentatori che per tutta la stagione hanno accompagnato il conduttore e raccontato insieme a lui il campionato di calcio, tra i quali spiccava l’esperto Marco Civoli.

Rai, si conclude un’epoca: l’addio in diretta di Marco Civoli commuove il pubblico

Nel giorno dei festeggiamenti del Milan, nella trasmissione Rai è stato ritagliato uno spazio per lo storico telecronista sportivo. Da mesi infatti si vociferava che questa sarebbe stata la sua ultima stagione in televisione e nel corso della puntata Civoli ha voluto confermare la voce, annunciando ufficialmente il suo ritiro:

“Sono venuto a salutare, a ringraziare tante persone, tanti colleghi, tante colleghe. 34 anni qua dentro, anni spesso senza fiato. E adesso tocca ai giovani, un grandissimo saluto, un grazie infinito a tutti. Mi fermo qui, scendo dall’astronave e parto per un altro viaggio”.

Con l’addio di Civoli si chiude un’epoca dello sport Rai e viene lasciato spazio ai colleghi più giovani, quelli che un giorno occuperanno il posto che il volto noto della redazione sportiva dello Stato ha occupato nel cuore degli italiani a lungo.

Non sappiamo per il momento a cosa si riferisca Civoli quando parla di “Un altro viaggio”, potrebbe darsi che abbia deciso di affrontare una nuova avventura professionale, o semplicemente che abbia deciso di dire basta e si voglia dedicare alla famiglia e alle proprie passioni. Qualunque sia il suo futuro non ci resta che augurargli buona fortuna.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here