Addio a Roberto Brunetti, detto Er Patata: aveva solo 55 anni | Negli ultimi anni il declino

0
249

Una terribile notizia che getta nello sconforto tutto il mondo dello spettacolo. Il famoso attore Roberto Brunetti, noto soprattutto con il soprannome di Er Patata, è stato ritrovato senza vita nella sua abitazione romana. 

Il cadavere dell’attore, che aveva 55 anni, è stato scoperto ieri sera, intorno alle 22:30, dai vigili del fuoco e i poliziotti del commissariato San Lorenzo e del Distretto Salario. Stando a quanto emerso dalle prime ricostruzioni, pare che l’allarme sia stato lanciato dalla compagna di Brunetti, che non riusciva a mettersi in contatto telefonico con l’attore.

er patata

La partner dell’attore, accortasi che Er Patata non rispondeva neppure al citofono del suo appartamento – che si trova a poca distanza da Piazza Bologna – ha deciso di avvertire le forze dell’ordine.

Una volta introdotti nell’abitazione di Roberto Brunetti, vigili del fuoco e poliziotti hanno trovato il corpo dell’attore in posizione supina, ricoperto da un lenzuolo. Sul corpo senza vita del famoso artista non sembrano essere stati rinvenuti segni di violenza. Inoltre l’appartamento di Roberto Brunetti appariva in perfetto ordine.

Il mancato accesso a WhatsApp il primo allarme 

Per capire nel dettaglio cosa sia avvenuto e quali circostanze abbiano portato alla morte di Roberto Brunetti sarà necessario attendere le indagini e l’autopsia. Nel frattempo il cadavere è stato messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sempre stando alle prime indiscrezioni, ad allarmare la compagna di Brunetti sarebbe stato soprattutto il mancato accesso a WhatsApp dell’attore, che non entrava sulla nota piattaforma di messaggistica ormai da giorni.

Roberto Brunetti

La notizia della morte di Er Patata sta facendo rapidamente il giro del web, dato che l’attore romano era molto noto. In particolare, in moltissimi lo ricordano per l’interpretazione di un personaggio che era praticamente sé stesso, Roberto “Er Patata”, nel film Fuochi D’Artificio.

Proprio il ruolo (e il successo) in quella pellicola, dove ha recitato assieme a Leonardo Pieraccioni, Barbara Enrichi, Claudia Gerini, Massimo Ceccherini, Mandala Tayde e Vanessa Lorenzo, ha fatto sì che Er Patata venisse contattato anche per altre esperienze cinematografiche.

Lavorava come pescivendolo: “Ma se qualcuno mi chiamasse…”

Lo abbiamo infatti visto in Paparazzi, Il ritorno del Monnezza, Romanzo Criminale, Fatti della Banda della Magliana, Il rosso e il blu e Baci salati. Roberto Brunetti ha poi fatto alcune apparizioni anche in televisione, come ad esempio nei film TV Da cosa nasce cosa e Una famiglia per caso, ma anche nella miniserie TV La Omicidi e in un episodio del Commissario Rex.

Tuttavia, dal 2012 in poi Er Patata non era più comparso sul piccolo e grande schermo: Brunetti ha quindi intrapreso l’attività di pescivendolo a Roma.

“Non c’è tutto questo lavoro al cinema, ma abbandonare è un parolone – aveva detto l’attore romano in un’intervista – Diciamo che ho cercato di ampliare la mia vita. Ma se qualcuno mi chiamasse per recitare perché no? Ci starei molto volentieri”.

Per sedici anni è stato il compagno della collega Monica Scattini, venuta a mancare nel 2015 a causa di un melanoma. Il loro rapporto era terminato 4 anni prima.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here