Massimo Giletti, dopo l’Ucraina un’altra location che fa discutere | Lo ha fatto di nuovo

0
199

Il giornalista Massimo Giletti è pronto a sorprendere tutti a ‘Non è l’arena’, con una decisione davvero shock: la verità verrà rivelata nella puntata di Domenica 5 Giugno.

È dal 2017 che Massimo Giletti, dopo aver abbandonato la storica Mediaset, si dedica alla conduzione del suo ‘Non è l’arena’, in onda su La7 ogni Domenica dalle 20.30 fino a tarda serata.

Giletti in Russia

Più di una volta il conduttore ha voluto stupire i suoi telespettatori e questa volta non è da meno. Nelle ultime ore è saltata fuori una notizia davvero clamorosa -e ormai ufficiale- sulla puntata che andrà in onda nella serata di domani, Domenica 5 Giugno. L’appuntamento sarà davvero unico, una mossa molto coraggiosa da parte del giornalista che, quando si tratta di argomenti spinosi effettivamente non si è mai tirato indietro.

Spesso nel suo studio si accendono infuocati dibattiti, com’è successo per esempio la settimana scorsa tra gli ospiti di ‘Non è l’arena’ Alessandro Sallusti e Giorgio Cremaschi. I due hanno dato davvero spettacolo quando si è toccato l’argomento ‘lavoro’.

Ad un certo punto il direttore di ‘Libero’ Alessandro Sallusti ha lanciato una frecciatina: “Io non so che paletti mette questo signore alla possibilità di tornare a lavorare, magari rifiutando un contratto a termine altrimenti qualcuno ci sta prendendo in giro”.

Cremaschi non si è trattenuto: “Si chiamano diritti non paletti, diritti” ha urlato, per poi continuare “Diritti. Diritti delle persone che lavorano”. Questo tipo di dibattiti sono molto comuni e uno dei motivi per il quale Giletti ha deciso di ‘mettersi in proprio’. E per l’ultima decisione presa aveva certamente bisogno di piena libertà.

Rivelazione shock di Giletti: non sarà in studio domani ma…

Nelle ultime ore è stata confermata la decisione di Massimo Giletti in merito alla prima puntata di Giugno di ‘Non è l’arena’. La decisione riguarda la scelta di una location davvero molto diversa dal solito studio di La7, per la conduzione del suo programma.

Nella puntata di domani verrà trattato un tema molto delicato ed estremamente discusso in questi ultimi mesi, ovvero la guerra scatenata dall’invasione della Russia del territorio ucraino. Cavalcando l’onda degli eventi storici, Giletti vuole vederci chiaro e intervisterà un esponente politica di alto livello.

Niente collegamenti però per il giornalista: la puntata verrà condotta direttamente dalla Russia, più precisamente dalla capitale, Mosca. Giletti intervisterà Maria Zakharova, la portavoce del ministro degli Esteri Sergej Lavrov. Insieme parleranno del conflitto, che la Russia ha definito un’operazione militare speciale.

Una puntata dedicata non solo alla guerra: DavideMaggio ha fatto sapere che “si parlerà del blocco all’export di greggio e delle riduzioni a quello del gas, ma anche della crisi alimentare con un viaggio nella filiera del grano”.

“Infine, un focus sul reddito di cittadinanza; le conseguenze della crisi si fanno sentire anche sul mercato del lavoro: troppo assistenzialismo, rifiuto dello sfruttamento o lavoro nero mascherato? E quanto incide su questo fenomeno il reddito di cittadinanza?”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here