Scomparsa Basma Afzaal, clamorose rivelazioni: “Ecco dove si trova in questo momento”

0
492

Secondo l’ipotesi avanzata dalle amiche della ragazza, nonché la pista seguita dai carabinieri, Basma Afzaal sarebbe sfuggita dalla famiglia per rifugiarsi in Francia da un matrimonio combinato

Emergono nuovi dettagli sulla sparizione di Basma Afzaal, la 18enne scomparsa dall’Italia.

18enne-scomparsa-veneto

La ragazza, che viveva a Galliera Veneta assieme alla sua famiglia, potrebbe trovarsi in Francia. 

E’ questa, perlomeno, l’ipotesi avanzata dalle sue amiche più strette, e che attualmente stanno approfondendo i carabinieri.

La Procura di Padova ha aperto un fascicolo per gettare luce all’allontanamento da casa della giovane, avvenuto lo scorso 31 maggio.

Il telefono è irraggiungibile, e pochi gli elementi a parte le numerose assenze dall’istituto professionale Lepido Rocco di Castelfranco Veneto che la 18enne frequentava.

Ecco perché sarebbe fuggita Basma Afzaal

Un ruolo fondamentale in questa vicenda lo hanno avuto le amiche di lei.

Sono state loro a raccontare della fuga della 18enne. La ragione?

Basma aveva scoperto di essere stata promessa in sposa ad un uomo di origini pakistane, verso il quale non provava alcun sentimento.

Ad aggravare la situazione il fatto che, a quanto emerge da alcune chat della giovane, si fosse invaghita di un altro ragazzo.

In preda alla disperazione per la decisione della famiglia, Basma sarebbe fuggita in Francia, sebbene questa sia un’ipotesi ancora da verificare.

Parlano chiaro, però, le assenze da scuola della ragazza, che molto probabilmente, nell’ultimo periodo stava vivendo un momento di forte turbamento derivante dal rifiuto di essere “ceduta” in sposa a un uomo che lei non voleva minimamente avere accanto.

Il momento della scomparsa

Era la mattina del 31 maggio quando la 18enne è uscita dalla sua casa a Galliera Veneta per recarsi nella sua scuola di Castelfranco Veneto.

Si apprende sia uscita di casa con poco più di 10 euro in tasca. Spento, poi, il cellulare già da quella mattina.

Invece di entrare a scuola di reca al Bar Roma, dal quale esce alle ore 09:30 dopo aver effettuato “una o più videochiamate”, come raccontato dal titolare del bar.

Ed è proprio nel centro della città che appare l’ultimo segnale di geolocalizzazione della giovane.

La famiglia e la questione degli abiti

In Italia è arrivato il padre Mohammad Afzaal, che si occupa della distribuzione dei volantini pubblicitari.

Molto legato al suo paese e alla religione islamica, Mohammad si è recato in Italia prima di essere raggiunto dalla sua famiglia.

Una famiglia fortemente religiosa, che secondo i precetti tradizionali voleva dare in sposa la figlia a un uomo della stessa religione.

Una religione che, come è noto, impone di indossare abiti tradizionali fra cui il velo, che la ragazza indossava in giro ma non a scuola, dove invece preferiva indossare abiti occidentali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here