“Me la sono vista veramente brutta, ho avuto paura” | Il toccante dramma di Michele Zarrillo, come sta oggi

0
127

In occasione del compleanno del cantante, che oggi spegne 65 candeline, ricordiamo i suoi successi e scopriamo come è diventato oggi e come è cambiato negli anni, e il dramma che lo colpì

Con all’attivo più di due milioni di dischi venduti, Michele Zarrillo, classe 1957, ha fatto dell’amore il suo cavallo di battaglia artistico.

michele-zarrillo-oggi

Il cantante, che spegne oggi 65 candeline, è diventato una delle icone musicali italiane più amate di sempre, grazie a indimenticabili brani quali “Una rosa blu”, “Cinque giorni”, “L’Acrobata” e “Mani nelle Mani”.

Ma come è diventato oggi Michele Zarrillo? Ricordiamolo con i momenti salienti della sua carriera e scopriamo cosa fa oggi.

Michele Zarrillo, una vita per la musica e l’amore

Nato il 13 giugno del 1957 nel quartiere Centocelle a Roma, Michele Zarrillo fa i suoi esordi nel mondo della musica da giovanissimo, in particolare come cantante e chitarrista nel 1972 con il gruppo progressive Semiramis.

Dopo lo scioglimento Zarrillo rimane legato al mondo delle band, entrando in un altro famoso gruppo progressive di quel periodo,Rovescio della medaglia.

E’ in quel periodo che il musicista sperimenta altri generi fra cui il pop, intraprendendo la sua carriera come solista.

E’ verso l’inizio degli anni ’80 che la carriera di Zarrillo inizia a decollare.

Vince il Festival di Castrocaro nel 1979 con Indietro no, anni nei quali nasce la prima figlia, Valentina, da una relazione durata 8 anni, ed è in quel periodo che esordisce a Sanremo nel 1981 con Su quel pianeta libero, per poi vincerlo nel 1987.

A riguardo in una recente intervista ha dichiarato:“Riuscì a darmi nuova linfa e a darmi la voglia di continuare a fare quello che facevo sin da bambino”.

La sua carriera prende il volo poi negli anni ’90 e continua ininterrotta fino ad oggi, ad eccezione del 2013, durante il quale vivrà un dramma.

Il dramma di Michele Zarrillo: “Me la sono vista veramente brutta, ho avuto paura”

Nel 2013 Zarrillo ha vissuto gravi problematiche di salute. Il cantante, infatti, ha avuto un infarto, e raccontò la sua vicenda al settimanale Gente:

““Ho avuto un infarto. Me la sono vista veramente brutta. Per fortuna non ero in casa da solo, l’ambulanza arrivò in soli sette minuti e l’ospedale era dietro casa mia. Mi operarono d’urgenza e mi misero cinque stent. Ho avuto paura, tanta, di perdere tutto e non solo la carriera”.

michele-zarrillo

Alla fine l’idea che i suoi figli potessero crescere senza un padre gli ha dato la forza di lottare e andare avanti:

Sono stato davvero miracolato: una parte del mio cuore aveva smesso di battere e solo in rarissimi casi, dopo un infarto come il mio, riprende la motilità. Anche i medici erano sbalorditi”.

Michele Zarrillo oggi: come sta e cosa fa

Michele Zarrillo, oggi, sta fortunatamente molto meglio. La sua carriera musicale continua così come la sua vita privata.

E’ stata la moglie Anna Rita a salvargli letteralmente, ed emotivamente, la vita:

“Se non ci fosse stata mia moglie Anna Rita Cuparo al mio fianco non avrei chiamato neppure i soccorsi. Se lei non avesse avuto questa prontezza, sarei morto. Lei mi ha salvato la vita”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here