Valerio Merola, dopo il grande scandalo l’allontanamento dalla TV | Che fine ha fatto?

0
843

Il noto conduttore televisivo spegne oggi 67 candeline. Ma vi ricordate i motivi per i quali venne travolto in uno scandalo negli anni Novanta e indagato? Ecco le ragioni e cosa fa oggi

Il nome di Valerio Merola è indissolubilmente legato a doppio filo con gran parte della storia degli show televisivi degli anni Ottanta e Novanta.

valerio-merola-bravissima

Opinionista, autore e conduttore, Merola si è guadagnato per molti anni l’appellativo di “re del piccolo schermo”, grazie alla sua partecipazione a iconici programmi della tv italiana quali Domenica In, Fantastico 5, Sanremo 1988 e Bravissima.

Un successo travolgente, che ha subito una brusca battuta d’arresto sul finire degli anni Novanta, per la precisione nel 1996, quando venne travolto da un’inchiesta giudiziaria assieme ad altri esponenti del mondo dello spettacolo.

Ripercorriamo i momenti più difficili della sua carriera prima di scoprire cosa fa oggi Valerio Merola.

Valerio Merola: ricordate perché venne indagato il noto conduttore TV?

Classe 1955, è stato autore e conduttore, come si diceva, di importantissimi programmi della tv italiana.

Un personaggio altamente influente, in particolare negli anni Ottanta e Novanta, quando grazie alle sue abilità da conduttore e intrattenitore raggiunse l’apice del suo successo.

Impossibile non ricordare i programmi a cui prese parte in RAI a partire dal 1984, quali Fantastico 5, dove faceva il responsabile dei collegamenti esterni con Pippo Baudo, Heather Parisi ed Eleonora Brigliadori e Domenica In.

Prese parte anche a tantissime kermesse musicali, fino all’approdo tanto ambito a Sanremo, dove curò i collegamenti esterni e le manifestazioni del Dopofestival per l’edizione del 1988.

Sua l’idea di ideare il primo talent show italiano, Bravissima, che ottenne un vero e proprio record di ascolti agli inizi degli anni Novanta.

E’ nel 1996 che Merola, assieme a Boncompagni e Gigi Sabani, viene travolto dallo scandalo vallettopoli.

scandalo-vallettopoli
Valerio Merola con Gigi Sabani, entrambi coinvolti nello scandalo di Vallettopoli

Merola in particolare venne accusato di sfruttare il suo enorme potere televisivo per sedurre e molestare giovani donne interessate a fare carriera nel mondo dello spettacolo.

A sua difesa il legale del conduttore asserì che le presunte “importanti” dimensioni del suo pene non avrebbero in alcun modo potuto permettergli di commettere la violenza di cui era accusato.

Questa difesa gli valse il soprannome, attribuitogli dalla stampa, di Merolone.

L’inchiesta, alla fine, si risolse in un nulla di fatto e le indagini non condussero neanche al processo.

Nel 2012, infine, venne denunciato anche dalla Guardia di Finanza in quanto dichiarò di avere la residenza nel Principato di Monaco quando, in realtà, tutte le sue attività economiche e imprenditoriali si svolgevano in Italia.

La GdF ipotizzò che, attraverso una società di copertura, sottrasse al Fisco 4,6 milioni di euro.

Problemi di questa tipologia si verificarono anche nel 2013, ma alla fine venne assolto l’anno seguente dal Tribunale di Roma in quanto il fatto non sussiste.

Che fine ha fatto, oggi, Valerio Merola?

Dopo una fuga a Cuba, dove si rifugiò a seguito degli scandali che lo colpirono, Merola nei primi anni duemila fa ritorno in Italia e partecipa al reality L’Isola dei Famosi, dove viene eliminato alla seconda puntata.

Passa poi al ruolo di opinionista in programmi quali L’Italia sul 2, conduce nel 2010 La Giostra sul Due, e nel 2015 a Mattino 5.

Torna poi a partecipare ai reality nel 2018, precisamente al Grande Fratello Vip, dove viene eliminato nella terza puntata.

Oggi Valerio Merola è così. Nonostante siano passati gli anni si mantiene in forma. Dal punto di vista lavorativo, non appare in TV come prima.

scandalo-vallettopoli

Torna saltuariamente sul piccolo schermo nei panni di opinionista ma oramai è non ricopre più il ruolo di conduttore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here