William e Kate rompono la tradizione, per George e Charlotte cambia tutto | La svolta dei Cambridge

0
370

Il trasferimento a Windsor, precisamente nell’Adelaide Cottage, deciso dal principe William e da Kate Middleton andrà a mettere fine ad una tradizione reale per i loro figli George e Charlotte. 

Come ricordato anche dal Mirror, William ha frequentato i collegi Ludgrove School e Eton College dall’età di otto anni fino all’età di 18 anni. Il figlio maggiore della coppia, il principe George, e sua sorella minore Charlotte, ora frequentano la Thomas Battersea Prep School.

Ma stando a quanto affermato da un ex aiutante reale, l’ormai quasi certo trasferimento della famiglia a Windsor potrebbe porre fine alla tradizione dei bambini reali che frequentano il College.

cambridge

Dickie Arbiter ha infatti spiegato alla presentatrice Kate Thornton sulla piattaforma di streaming The Royal Beat le disposizioni scolastiche dei giovani reali.

Il signor Arbiter, un ex addetto stampa della Regina, ha dichiarato che la vicinanza alla scuola consentirà ai bambini di essere istruiti direttamente a Windsor, rimanendo così vicini alla regina ma anche ai genitori di Kate, che vivono a Bucklebury.

William e Kate sempre più amati nel Regno Unito

All’inizio di questo mese era stato proprio il Mirror a rivelare come la duchessa di Cambridge sia stata protagonista di una sessione artistica in un ospizio per bambini.

Kate ha fatto coraggio ad una bimba, invitandola a “non essere timida” mentre le lasciava dipingere la mano: insieme hanno realizzato una tela molto carina, caratterizzata dalle impronte delle loro mani.

william kate

La duchessa, insieme al principe William, ha visitato giovedì la filiale di Milton dell’East Anglia’s Children’s Hospices (EACH), aperto dall’indimenticabile Lady Diana nel 1989.

La coppia è stata accolta dai tantissimi applausi dai giovanissimi, che hanno sventolato bandiere al loro arrivo. La duchessa ha ricevuto un mazzo di fiori dalla quindicenne Chloe Bowes, affetta da una condizione neurologica chiamata polimicrogiria perisilviana bilaterale.

Anche da questi eventi si capisce come il consenso per William e Kate cresca giorno dopo giorno, al contrario di Meghan e Harry che invece devono fare i conti con un brusco calo della loro popolarità.

Neppure la loro presenza al Giubileo di platino e gli ultimi tentativi di riavvicinamento sembrano aver cambiato le cose, tanto che stando ai rumors i rapporti tra i Cambridge e i Sussex sarebbero ancora molto freddi.

Ma dopo Elisabetta il re sarà Carlo

Sta di fatto che la maggioranza dei sudditi britannici si è già schierata a favore di William e Kate: in molti vorrebbero addirittura che dopo la regina Elisabetta II fosse proprio William a diventare re d’Inghilterra e sedere sul trono, ‘bypassando’ il principe Carlo.

Naturalmente non sarà così, e lo si capisce anche da ciò che sta avvenendo negli ultimi tempi: basti pensare alla Cerimonia di apertura del parlamento, con il discorso della regina letto proprio da Carlo in sostituzione di Elisabetta, che ha dovuto dare forfait per via degli ormai ben noti acciacchi fisici.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here