Letizia di Spagna incanta i grandi del mondo: ecco com’era vestita la Regina iberica

0
171

Continua la diplomazia dell’outfit messa in piedi con estrema eleganza dalla regale consorte di Re Filippo VI di Spagna. A Madrid la Regina ha incontrato la First Lady americana.

Donna Letizia Ortiz e Jill Biden si sono incontrate per la prima volta al vertice NATO in corso nella capitale spagnola dal 28 al 30 giugno. La Sovrana ha accolto la moglie di Joe Biden al Palazzo della Zarzuela, la sede di rappresentanza dei Reali. L’incontro si è svolto in un clima sereno e di amicizia, e Sua Maestà ha anche accompagnato la donna più potente d’America in visita all’Associazione spagnola contro il cancro, ente di cui Letizia è presidente onorario. La Regina vestiva nell’occasione con un abito nero a pois bianchi firmato Josè Hidalgo. La sua omologa d’oltreoceano indossava invece un vestito rosso accesso, in omaggio al colore preferito della Regina ed a quello caratterizzante il Paese iberico.

Ma c’è dell’altro: alla cena prevista in serata, Letizia di Spagna ha vestito un abito elegantissimo a corolla di taffeta del marchio @the2nddskinco, con un paio di slingback @manoloblahnik. Completavano il pregevole quadro visivo, i capelli raccolti e due importanti orecchini di diamanti.

La Padrona di casa al vertice Nato

In questi giorni si sta tenendo a Madrid il 32° vertice NATO, nell’ambito del quale il principale argomento di discussione è rappresentato dal conflitto armato in Ucraina.
Risaltando la silhouette piuttosto asciutta, Letizia di Spagna ha optato per indossare un tubino color crema Carolina Herrera e un top con nuance cipria Boss. Per calzature, invece, Sua Maestà ha preferito un paio di saldali Patrizia Pepe.

Il completo ha così comunicato un messaggio di pragmatismo e serietà, nel rispetto dei problemi all’ordine del giorno ma anche della temperatura di stagione, diremmo rovente a quelle latitudini.

La First Lady americana ha invece osato con un marchio made in USA: Oscar de la Renta.
La Regina di Spagna ha incantato oltre che per l’outifit anche per il modo in cui ha gestito la complessa situazione. Confermandosi ormai esperta in materie delicate come quelle dei vertici internazionali, senza perdere la femminilità che la consorte del Re deve avere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here