Ritrovato un rarissimo serpente a due teste: le incredibili immagini | L’immotivato terrore del proprietario di casa

0
262

È stato ritrovato un serpente dalla rarissima fisionomia: il rettile ha la bellezza di due teste e ha spaventato a morte un uomo nella sua casa.

A salvare la situazione è stato un esperto di serpenti Sud Africani, chiamato da un uomo che ha trovato il serpente a due teste felicemente accampato nel giardino della sua casa. Si è trattato di una delle operazioni di salvataggio più strane mai vissute dall’esperto.

Come anche riportato dal ‘Daily Star’, l’esperto di serpenti Nick Evans ha ricevuto una delle sue solite chiamate di routine, ma quello che doveva essere un semplice recupero (e una liberazione per il povero proprietario di casa impaurito dal rettile) si è trasformato in uno dei ritrovamenti più bizzarri e rari per ogni amante dei rettili.

Il ritrovamento del serpente deformato è avvenuto nella cittadina di Ndwedke, nelle vicinanze della città portuale di Durban, in Sud Africa; il rettile ritrovato nel giardino dell’uomo che aveva chiamato i soccorsi è un serpente detto ‘mangiatore d’uova’ o, se vogliamo utilizzare il nome scientifico, Dasypeltis scabra.

Si tratta di una specie di serpenti non velenosa e del tutto innocua, ma è comprensibile la paura dell’uomo che si è ritrovato in casa non solo un serpente sconosciuto, ma anche uno con la bellezza di due teste. Anche l’esperto ‘cacciatore’ di serpenti Nick Evans ha sottolineato che non s’era assolutamente nulla di cui preoccuparsi.

L’uomo ha parlato dell’avvenimento al magazine online IOL.co.za raccontato l’incredibile scoperta: “Sono sicura che lui (l’uomo che lo aveva chiamato per intervenire ndr) fosse sorpreso tanto quanto me. Non voleva che qualcuno gli facesse del male e così era riuscito a catturarlo dentro una bottiglia“.

Ha continuato a raccontare: “Mi ha chiesto di andarlo a prendere e portarlo via di lì. Ho pensato che il suo comportamento sia stato davvero degno di nota”. Nonostante gli anni di esperienza nel lavorare con rettili di tutti i tipi, Nick Evans ha sottolineato quanto questa esperienza sia stata straordinaria, dato che ha visto per la prima volta con i suoi occhi un rettile a due teste.

L’esperto ha chiarito che, per quanto fosse una vista alquanto bizzarra, il serpente sembrava in salute e che fosse un esemplare giovane, lungo all’incirca 30 cm. “È stato molto interessante vederlo muovere. A volte le teste cercavano di andare in direzioni opposte, a volte appoggiava una testa sull’altra. Quest’ultimo sembrava il metodo più efficiente per muoversi”.

Inoltre ha spiegato che adesso il serpente è in ottime mani: “Non c’è motivo di liberarlo nuovamente in natura. Per quanto ne sappia, di solito non vivono molto. Questo piccolino non sopravvivrebbe a lungo da solo. Si muove a malapena e, quando lo fa, è molto lento. Una facile preda per qualsiasi predatore”.

“Non saprei dire esattamente, ma se il suo uovo si fosse schiuso settimane o addirittura mesi fa, sarei molto sorpreso di quanto a lungo è riuscito a sopravvivere”. Una delle preoccupazioni di Nick è stata l’alimentazione del piccolo rettile.

I Dasypeltis scabra sono dei serpenti che si nutrono esclusivamente di uova d’uccello, come ha anche sottolineato l’esperto. “Mangiano solo uova d’uccello, per lui ne servono di piccolissime!”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here