Sicilia, Elezioni Regionali: sondaggio rivela l’unico candidato del centrodestra in grado di vincere

0
178

I vari partiti si preparano alle Elezioni Regionali in Sicilia, un recente sondaggio dà come favorito il centrosinistra, tranne in un caso.

Il mandato di Nello Musumeci come Governatore della Sicilia è quasi giunto al termine e dopo le elezioni amministrative a Palermo e Messina, il 2022 vedrà protagonisti gli elettori siciliani per la scelta del nuovo governatore. Le votazioni si dovrebbero tenere il prossimo autunno, anche se per il momento non è stata fissata una data precisa. Intanto i vari partiti si preparano alla campagna elettorale che passa innanzi tutto dalla scelta di un candidato da presentare agli elettori.

Vista la vittoria nella scorsa tornata, la logica imporrebbe che Nello Musumeci si ripresentasse alla corsa elettorale per il centrodestra, ma non è detto che la Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia siano concordi nello schierare proprio il Governatore uscente. Anzi secondo le recenti voci di corridoio, nella coalizione di centro destra ci sarebbe parecchia incertenzza, con alcuni partiti non esattamente esaltati all’idea di farsi rappresentare proprio da Musumeci. Le alternative principali sarebbero: Gianfranco Micciché, Stefania Prestigiacomo, Raffaele Stancanelli.

Per quanto riguarda il centrosinistra, Partito Democratico e Movimento 5 Stelle sono riusciti a rinnovare l’accordo anche per le Elezioni Regionali in Sicilia e il nome del candidato uscirà dalle votazioni degli iscritti al PD e all’M5S durante le primarie. In corsa per il ruolo di candidato ci sono Caterina Chinnici, Barbara Floridia e Claudio Fava. Tra questi sembra proprio che Caterina Chinnici sia quella favorita a guidare la coalizione di centrosinistra. Se sarà lei a spuntarla lo scopriremo al termine delle votazioni previste per sabato 23 luglio.

Elezioni Regionali in Sicilia: il centrodestra avrebbe un unico candidato in grado di vincere

Un altro candidato è Cateno De Luca, ex sindaco di Messina che ha deciso di concorrere per il ruolo in solitaria. Difficilmente la sua candidatura può avere la stessa forza delle due coalizioni, dunque attualmente l’ex primo cittadino di Messina viene considerato come un outsider. Per quanto riguarda le possibilità dei due schieramenti principali di ottenere la vittoria alle elezioni, un recente sondaggio effettuato tra il 7 e 8 luglio su un campione di 1.000 siciliani da Euromedia Research ha fornito delle indicazioni interessanti.

Secondo il campione di elettori ascoltato dall’agenzia, infatti, il centrodestra si troverebbe fortemente sfavorito se come pare Caterina Chinnici dovesse vincere le primarie. Contro la candidata del PD, infatti, solo Nello Musumeci pare abbia chance di vincere.

Stando ai dati raccolti da Euromedia, infatti, in caso di scontro tra i due Musumeci avrebbe il 46,8% contro il 37,6% della Chinnici. Se Musumeci non dovesse essere presentato ci sarebbe un aumento dell’astensionismo e la Chinnici vincerebbe lo scontro con gli altri candidati del centrodestra: 40% contro il 38.8% contro Micciché, 41,1% contro il 38,8 contro la Prestigiacomo e 41,4% contro il 32% delle preferenze contro Stancanelli.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here