Incidente a luci rosse per l’atleta azzurro: gara rovinata, gli esce tutto – VIDEO

0
773

Incidente a luci rosse durante la gara di atletica per l’atleta azzurro Alberto Nonino, rimasto praticamente nudo in diretta mondiale.

In questi giorni si stanno svolgendo i mondiali U20 di atletica e durante una batteria dei 400 metri il nostro porta bandiera Alberto Nonino (18 anni) si presentava come uno dei favoriti per la qualificazione al turno successivo. In effetti l’andamento della gara sembrava confermare i pronostici, visto che il veloce Alberto stava guadagnando terreno sugli avversari e prima dei 100 metri finale si trovava in seconda posizione.

Alberto Nonino incidente in pistaImprovvisamente, però, il nostro atleta ha cominciato a rallentare e sul traguardo è stato sopravanzato da tutti gli avversari. Da una prima ripresa poteva sembrare semplicemente che il corridore avesse preso abbrivio dopo essere partito molto forte, ma è bastato il primo replay per rendersi conto che Alberto era stato vittima di un incidente a luci rosse che gli ha impedito di continuare a correre sul suo passo.

Incidente a luci rosse per l’atleta azzurro: durante la corsa rimane senza pantaloncini

A riassumere sui social quanto successo è stato il giornalista spagnolo David Sanchez de Castro, il quale su Twitter ha scritto: “Ultima batteria dei 400 metri di atletica. L’italiano Alberto Nonino nella linea 5 parte molto bene ma finisce ultimo. Aveva letteralmente il p***llo di fuori”. Visto che molti sembravano non aver capito cosa stesse dicendo, il giornalista chiarisce il tutto con un secondo tweet: “Forse non mi sono spiegato bene. Il suo pene è uscito da un lato dei pantaloncini ed è stato costretto a tenerselo perché non gli permetteva di correre, cosa normale quando il tuo affare oscilla da un lato all’altro”.

L’incidente non ha solamente vanificato la prestazione di Nonino, ma gli ha creato anche un grosso imbarazzo. Dopo aver confermato il malfunzionamento del guardaroba alla stampa, l’atleta lo ha fatto su Instagram in risposta a chi gli mandava link delle reazioni social.

 

Alberto ha prima spiegato di essere perfettamente a conoscenza che l’incidente era diventato virale e di quale fosse stata la reazione sul web, quindi ha aggiunto: “Sto cercando di riderci sopra adesso, ma immediatamente dopo ci stavo malissimo e sono grato agli amici e ai parenti per avermi aiutato a passarci sopra qualche ora dopo”.

Non dev’essere stato facile per il ragazzo, in primo luogo perché l’incidente a luci rosse gli ha rovinato una buona prestazione e le chance di andare avanti nella competizione, quindi perché il mondo intero ha visto le sue “vergogne” uscire fuori durante l’evento sportivo e nelle ore successive. Tuttavia non si tratta di nulla di grave e vista la giovane età avrà modo di rifarsi e tornare più competitivo di prima al prossimo appuntamento.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here