Silvia Toffanin, la rivelazione inaspettata su Berlusconi: “Se non avessi…”

0
297

Silvia Toffanin rompe il silenzio su lei e Pier Silvio Berlusconi, una rivelazione inaspettata che cambia ogni cosa per loro. Parole, dunque, che inevitabilmente hanno catturato l’attenzione dei media.

Cresce la trepidante attesa di vedere tornare davanti le telecamere Silvia Toffanin al timone di Verissimo, show dedicato ai personaggi di cronaca rosa che decidono di raccontarsi così a cuore aperto alla conduttrice. Nel frattempo, l’attenzione dei magazine di gossip continua a essere concentrata anche sulla conduttrice e la sua vita sentimentale al fianco di Pier Silvio Berlusconi.

Infatti, a tenere banco nel mondo del web troviamo delle dichiarazioni che la conduttrice ha rilasciato proprio sul compagno, attuale amministratore delegato del Gruppo Mediaset.

Arriva la dichiarazione inaspettata di Silvia Toffanin

Sono poche le interviste rilasciate da Silvia Toffanin ad alcuni magazine che hanno fatto da sfondo a racconti vari della conduttrice, così come successo in occasione di una lunga intervista che nel 2021 la conduttrice di Verissimo ha rilasciato a FQ magazine, de Il Fatto Quotidiano.

Qui, Silvia Toffanin ha avuto modo di parlare del suo rapporto con il compagno Berlusconi, in riferimento anche alla sua carriera nel corso degli anni.

“È parte del gioco…”

Silvia Toffanin, dunque, ha deciso di parlare a cuore aperto e senza riserve di Pier Silvio Berlusconi, rispondendo alla domanda posta dal giornalista che le ha chiesto quanto tale relazione abbia influito sulla sua carriera in tutti questi anni. La risposta della conduttrice di Verissimo è arrivata in modo diretto e immediato: “Assolutamente più aiutata, ci mancherebbe altro e probabilmente, al 99,9%, se non avessi incontrato Pier Silvio non sarei qui a fare televisione”.

Successivamente, però, Silvia Toffanin non ha nemmeno nascosto come il peso dei giudizi altrui in parte si sia fatto sentire per lei nonostante tutto: “All’inizio sì, un po’ sì. Non sono una che ci sta male, è parte del gioco ma devo dire che ora non lo percepisco più. Sono passati vent’anni”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here