Un weekend annacquato | Il meteo dei prossimi giorni dà il benvenuto all’autunno

0
97

Con l’equinozio d’autunno, l’estate è ufficialmente terminata e con essa anche il bel tempo.

L’autunno si fa sentire prorompente da Nord a Sud, con temporali e piogge praticamente tu tutto il territorio.

Un weekend all’insegna del mal tempo, con perturbazioni consistenti come già sono avvenute sporadicamente, negli ultimi giorni, in diverse isolate zone. La pioggia continuerà a tartassare lo stivale anche nei primi giorni della prossima settimana.

L’allarme principale è per i Centro, dove aumenta la paura di violenti nubifragi e degli incidenti che questi possono provocare. Intanto la giornata di domani, 23 Settembre, ci regalerà ancora una giornata di sole e relativa tranquillità.

Lo stesso non possiamo dire per la giornata di Sabato, che inaugurerà almeno cinque giorni di mal tempo iniziando dalle regioni del Nord, in particolar modo la Liguria. Da Lunedì le piogge potrebbero estendersi anche sugli Appennini settentrionali e sulle Alpi.

In alta quota potrebbe anche cadere la prima neve della nuova stagione. Poi il mal tempo comincerà a spostarsi verso il Centro, sulla costa tirrenica. Già è allarme per Toscana, Lazio e Sardegna. Vediamo nel dettaglio cosa succederà nei tre giorni di weekend.

Prima settimana di autunno: un weekend di piogge torrenziali

Venerdì 23 Settembre sono previste piogge in tutta la zona Nord/Nordovest, che potrebbero intensificarsi in nubifragi entro le ore serali. Arriva anche il freddo: la massima scende a 22° e la minima a 16°.

Nel pomeriggio e sera le piogge si sposteranno sulla Toscana e sul Lazio, con forti temporali. Poco più alte le temperature: 22° in Toscana, 26° in Lazio. Gradi che continuano a salire spostandoci a Sud, con picchi fino a 28°. Poche le piogge, che arriveranno sulla Sardegna solo in tarda serata.

Sabato 24 le piogge saranno meno intense sul versante nord e le temperature saranno in rialzo fino a 22°. I nubifragi si spostano sul Centro Italia, principalmente sul versante Tirrenico. Meno violente le piogge ad est.

Forti rovesci e temporali anche più a sud; interessati Campania, Molise e Puglia, mentre in Sicilia arriva la prima pioggia. Le temperature sono decisamente estive, con un massimo di 30°.

Infine Domenica 25 il mal tempo si sposta decisamente al sud, con temperature in calo (massime tra 22° e 25°) e forti temporali sulle isole e tutta la punta dello stivale.

Più calma la situazione al Centro, dove i temporali saranno sporadici e interesseranno piccole zone. Al Nord il cielo finalmente si schiarisce con possibilità di piogge isolate sulle Alpi e Appennini. Temperature massime tra 18° e 22°.

Lunedì 26 inizierà con tempo sereno sulle Alpi occidentali, ma continueranno nubi e piogge sul versante est. Tempo incerto tra schiarite e nuvole su tutta la Pianura Padana, Emilia Romagna, Veneto e Dolomiti nord.

La stessa situazione interesserà quasi tutto il centro, tranne le zone subappenniniche, che ancora saranno inondate da forti piogge. Anche le isole maggiori e tutto il sud si alterneranno tra schiarite e lievi piogge sul versante occidentale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here