Reazione a Catena, addio shock: “È stata una decisione molto sofferta”

0
206

Nessuno si aspettava l’addio a “Reazione a Catena”, si è trattata però di una scelta inevitabile e sofferta. Ma perché?

Anno dopo anno “Reazione a Catena” si conferma un programma di punta e di successo della programmazione estiva di Rai Uno, l’unico che riesce – tra una replica e l’altra – a portare davvero una ventata d’aria fresca nella monotonia della tv durante l’estate. Il format, infatti, parla chiaro: rinfresca la mente. Ma non solo. In tutti questi anni, alcune delle squadre che hanno partecipato al programma, sono rimaste nel cuore del pubblico, sinceramente appassionati e affezionatisi ai concorrenti in gara.

Reazione a Catena
Fonte: Facebook

Forse i più amati in questo senso sono stati i “Tre di Denari” che anche a distanza di 6 anni restano forse i campioni per eccellenza di Reazione a Catena. Erano davvero imbattibili, diventando presto anche volti familiari dei caldi pomeriggi estivi. Francesco NonnisMarco Burato e Michael Di Liberto hanno debuttato per la prima volta il 29 agosto del 2016, all’epoca era alla conduzione del programma Amadeus, e da allora puntata dopo puntata, oltre a conquistare un montepremi più che sostazioso di 400.000 euro, hanno fatto la storia e la fortuna dello stesso programma.

Eppure, i “Tre di Denari” non sono stati i soli super campioni di “Reazione a Catena”. Le “Tre e un quarto” quest’anno, infatti, non hanno fatto rimpiangere per nulla Francesco, Marco e Michael. Il loro addio, però, ha spiazzato tutti a cominciare proprio dal padrone di casa, Marco Liorni. Ma perché hanno deciso di abbandonare il gioco?

La scelta sofferte delle Tre e un quarto

Elisa Ferrazzano, Carolina Iadanza e Letizia Bianchini quest’anno sono state il trio d’eccellenza di Reazione a Catena. Questa edizione del programma, infatti, non sarebbe stata mai la stessa senza le Tre e un quarto. Le tre studentesse di Varese sono state campionesse per ben 23 puntate e hanno guadagnato 230 mila euro totali, ovvero 76 mila euro a testa. Eppure, le tre ragazze hanno deciso di abbandonare il quiz show.

Le Tre e un quarto
Fonte: Twitter

Il settimanale ‘Tv Sorrisi e Canzoni’ ha deciso di parlare con Carolina Iandanza per cercare di capire il motivo del loro addio al programma, dato che le tre giovani erano anche molto amate dal pubblico.  “È stata una decisione molto sofferta, ma inevitabile”, ha esordito Carolina. La motivazione, però, è più che valida e nobile.

“Letizia ha l’obbligo di frequentare l’università e, se fossimo rimaste a Napoli per continuare il programma, avrebbe perso l’opportunità della borsa di studio. Molti ci considereranno matte per questa scelta, ma gli impegni di studio sono più importanti“, ha spiegtao ancora Carolina, contenta comunque dell’esperienza che ha superato abbondamente le aspettative personali delle tre ragazze che si ritrovano ora con un bel gruzzoletto da investire per il loro futuro.

Le Tre e un quarto e Marco Liorni
Fonte: Twitter

“Abbiamo vinto circa 76 mila euro a testa e la nostra partecipazione è andata al di là delle più rosee aspettative” – ha detto ancora Carolina incredula per il percorso splendido con le sue compagne di viaggio – “Quando Marco Liorni ha appreso la notizia che poi ha dato in diretta, è rimasto sorpreso ma ha compreso le nostre ragioni”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here