Stromboli, è allerta arancione dopo la nuova eruzione: cosa sta succedendo sull’isola – VIDEO

0
201

La protezione civile ha disposto l’innalzamento dell’allerta da giallo ad arancione per il potenziale disequilibrio del vulcano

E’ arrivata la conferma ufficiale da parte del Dipartimento della Protezione Civile, che stamane ha disposto l’innalzamento del livello di allerta da giallo ad arancione dopo la nuova eruzione dello Stromboli.

allerta-stromboli
Ingv

Il passaggio è avvenuto “alla luce delle valutazioni di pericolosità emerse durante la riunione odierna con i Centri di competenza e il dipartimento della Protezione civile della Regione siciliana”.

Questi ultimi sono stati convocati a seguito dell’inizio della fase eruttiva avvenuta con un flusso piroclastico che ha percorso la Sciara del fuoco per poi raggiungere nel giro di pochissimo il mare, generando “un crollo parziale della terrazza craterica seguito da un ragguardevole trabocco lavico”, come si può leggere nella nota della Protezione Civile.

L’allerta è alta, e i cittadini sono chiamati a rimanere chiusi nelle proprie abitazioni.

Stromboli, è allerta dopo la nuova eruzione: cosa sta succedendo sull’isola

Come riportato da ANSA e Adnkronos, l’innalzamento dell’allerta comporta, in poche parole, un aumento dell’attenzione sia dal punto di vista del monitoraggio sia dal punto di vista informativo, potenziando dunque il raccordo tra la comunità scientifica e le altre componenti e strutture operative del Servizio nazionale della protezione civile.

L’attività del vulcano ha prodotto un sisma di 3 minuti, e l’impatto sull’acqua ha generato uno tsunami di 2 cm registrato alle ore 09:34 di ieri mattina.

L’allerta lanciata dalla protezione civile è rivolta, in particolare, ai cittadini, i quali dovranno adottare un comportamento di maggiore cautela e precauzione.

Come si legge sulla nota, infatti, persiste “una situazione di potenziale disequilibrio del vulcano” e  si invita dunque a popolazione presente sull’isola “a tenersi informata e ad attenersi scrupolosamente alle indicazioni fornite dalle autorità locali di protezione civile”.

stromboli
(corrieredelmezzogiorno)

I cittadini sono pertanto invitati a non uscire di casa e a stare lontani da porte e finestre.

Non è dato sapere cosa accadrà nelle prossime ore, ma la paura è che l’attività vulcanica possa seriamente compromettere le attività dell’isola.

I livelli di allerta, secondo il piano Stromboli del 2015, sono tre:  “Attenzione” in giallo, “Pre-allarme” in arancione, e “Allarme” in rosso.

La Protezione Civile, oltre ad aumentare come anticipato il livello di attenzione secondo i protocolli stabiliti, sta valutando la possibilità spostare qualche nave per garantire un’eventuale evacuazione dell’isola”.

Ma il sindaco di Lipari Riccardo Gullo ha voluto rasserenare gli animi: “Siamo preparati ad affrontare ‘Iddu'”, ha spiegato all’Adnkronos. “Non c’è stato nessuno stop agli aliscafi e i turisti continuano ad arrivare sull’isola per assistere a questo spettacolo”.

Sulla porzione del cratere collassato ha chiarito che si tratta di “un fenomeno che si verifica ogni qualvolta le esplosioni sono più forti: collassa e poi si riforma, è il suo ciclo di vita”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here