Scandalo nel mondo del tennis, allenatore picchia selvaggiamente l’allieva 14enne – VIDEO

0
233

Uno scandalo ha sconvolto il mondo del tennis, dopo che è stato pubblicato un video che mostra le violenze subite da un’atleta minorenne.

Lo sport nasce come disciplina finalizzata ad insegnare il rispetto degli altri (specialmente degli avversari), la disciplina e la corretta socializzazione. Tra i valori che dovrebbe veicolare lo sport ci sono l’uguaglianza, la fraternità, il rispetto del diverso e la condanna di ogni forma di violenza. Tuttavia non sempre chi fa parte dei circuiti professionistici è incline al rispetto di questi valori ed è ancor di meno adatto a rappresentarli.

La storia dello sport è piena di abusi e violenze, di allenatori, manager e genitori che usano il pugno di ferro con i figli per spingere allievi, assistiti e figli ad annullare la propria vita per ottenere i risultati migliori. Episodi di violenza e abuso su minori sono più diffusi nelle discipline individuali, quelle in cui il risultato dipende dalla prestazione del singolo ed in cui gli allenamenti vengono solitamente svolti tra atleta e allenatore.

In questi giorni è emerso un caso di violenza ai danni di una tennista 14enne che ha scioccato il mondo intero e che ha evidenziato con chiarezza quello che è un fenomeno tristemente noto e che va condannato e sradicato in maniera decisa e con immediatezza. Il caso in questione è stato denunciato dall’associazione di Igor Juric, ex calciatore che da quando la figlia è morta si occupa di denunciare i casi di abusi e violenza su minori.

Scandalo nel mondo del tennis, le scioccanti immagini della tennista picchiata dall’allenatore

L’ex calciatore ha pubblicato sui social il video in cui l’allenatore 50enne, nonché padre della tennista, si accanisce sulla 14enne dopo una sconfitta. Nelle terrificanti immagini del video si vede l’uomo che perde la pazienza, prima schiaffeggia la ragazza, quindi la strattona, la butta a terra e comincia a prenderla a calci. Scene terrificanti che hanno giustamente sollevato l’indignazione dei protagonisti del circuito del tennis e del mondo intero.

Nella sua denuncia Juric chiede che venga aperta un’inchiesta dalla federtennis serba, visto che l’uomo è di origini cinesi ma vive e opera a Belgrado, città in cui è stata filmata la scena di inaudita violenza ai danni della figlia. All’appello di Juric si sono uniti tantissimi protagonisti del circuito mondiale, tra cui l’allenatore Patrick Mouratoglou, ex allenatore di Serena Williams, che ha dichiarato: “Inaccettabile, orribile, non ci sono parole. Dobbiamo sradicare ogni genere di abuso sui minori, dentro e fuori dal campo”.

 

Il terrificante episodio di violenza si è verificato pochi giorni dopo la denuncia effettuata personalmente dalla tennista serba Jelena Dokic. La donna ha scritto nella sua autobiografia le violenze a cui l’ha sottoposta il padre durante tutta l’adolescenza, come queste l’abbiano fatta vivere in uno stato di terrore costante e l’abbiano persino portata a pensare al suicidio. Nonostante gli episodi di violenza risalgano ormai al passato, infatti, Jelena non è riuscita a superare il trauma causato dagli abusi subiti e ancora oggi ne sconta le terrificanti conseguenze.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here