Violenta un’adolescente fino a farla svenire, la compagna non interviene: “Avevo paura mi uccidesse”

0
782
stupro adolescente compagna

L’ha violentata in maniera talmente barbara da provocarle uno svenimento durante l’orrendo atto. 

Mark Aspin, 44 anni, residente a Grimsby, nel Regno Unito, ha stuprato un’adolescente davanti alla sua partner, Debbie Pickersgill, 46 anni. La compagna del mostro ha detto in tribunale di non essere intervenuta per paura che Aspin aggredisse anche lei.

La coppia è accusata di ben 27 reati, tra cui crudeltà su minori, violenza sessuale su un bimbo e possesso di immagini pornografiche con bambini.

La 46enne ha raccontato alla polizia delle violenze del suo compagno ai danni di ragazze adolescenti. La donna ha detto anche di essere stata costretta a fare sesso a tre con loro, temendo che il partner potesse picchiarla.

“Mi picchiava di continuo, avevo paura di morire”

“Faceva sesso con lei quando ero lì. Succedeva una volta al mese, ma cercavo di convincerlo a non farlo. Facevo finta di dormire ma lui mi svegliava”, ha raccontato Debbie Pickersgill.

“Mi picchiava anche quando sbagliavo nel preparargli una tazza di tè. Non avrei mai potuto fare niente di giusto. Lo odiavo per quello che mi stava facendo e volevo scappare. Avevo paura di essere uccisa”, ha poi aggiunto la donna.

Debbie Pickersgill aveva anche frequentato un centro per donne vittime di violenza. Inoltre, in passato, la polizia era intervenuta a seguito di un incidente domestico, provocato proprio dalla furia del 44enne. L’uomo era stato arrestato, ma la sua partner aveva ritirato ogni accusa. Il processo nei confronti dello stupratore va avanti.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here