Alba Parietti ai Lunatici parla del figlio e su Mardona: “Era immenso e imperfetto. Non ci ha mai provato”

0
718
alba parietti

E’ uno dei nostri personaggi preferiti.

Tant’è che ogni volta che ne abbiamo la possibilità, ne scriviamo.

Non possiamo non farlo quest’oggi, dopo l’intervento a ‘I Lunatici’, programma della notte di Rai Radio 2.

Parliamo di Alba Parietti, showgirl colpevolmente senza un proprio programma, mai banale in ogni suo intervento.

LEGGI ANCHE => “Sarebbe ora che tornassi a condurre un programma tutto tuo”: su Instagram è un plebiscito per Alba Parietti

Le prime parole sono legate al figlio Francesco Oppini, protagonista nella casa del Grande Fratello. Per la parietti in questo 2020 è avvenuto lo shift: da che Francesco Oppini era il figlio di Alba Parietti a che Alba Parietti è la madre di Francesco Oppini.

In tal senso, sicuramente ha avuto un forte influsso la sua importante attività social:

Ormai non credo di essere più Alba Parietti, ma penso di essere la madre di Francesco Oppini, i tempi cambiano, io sono felicissima per lui, voglio rivederlo a fare anche quello di cui è più capace. Le persone gli vogliono bene perché hanno capito com’è, sono orgogliosa di lui. Io sono una madre molto apprensiva e molto ansiosa, come tutte le mamme di figli unici, ma non mi piace l’etichetta che alcuni mi hanno dato, non è che sono l’unica mamma ad essere così. Io voglio solo la felicità di mio figlio, quando mi ha detto che preferiva vendere macchine piuttosto che studiare, non ho detto una parola. Francesco invece di diventare il figlio idealizzato che io volevo, ora è una persona realizzata. E questo mi rende felice. Ho sempre fatto cercato di capire quali fossero le sue inclinazioni, senza mai ostacolarlo. Essere il figlio di Alba Parietti è stato difficilissimo. E’ stato difficilissimo. Erano anni complicati. Vedi tutti gli uomini che guardano tua madre, per lui quando era piccolo i commenti pesanti sulla propria madre immagino siano stati difficili, anche se facevo delle foto che andavano nei musei, non è che giravo dei film porno”.

Una battuta quindi su una relazione del passato.

parietti lambert

Quella con l’attore statunitense (naturalizzato francese) Christopher Lambert:

Mi ricordo che quando stavo con Lambert toccammo l’apice. Avevamo cento paparazzi attorno ovunque. Stiamo parlando di un attore internazionale all’apice della carriera e di una icona della tv nazionalpopolare. E mio figlio poverino in mezzo. Noi avevamo i giornalisti che ci si buttavano nel giardino di casa. I telegiornali aprivano e chiudevano con la notizia che mi ero lasciata con Lambert”.

E su Maradona, smentita qualsiasi liaison:

“Veniva regolarmente ospite da me, con Pelè. Siamo stati a grandi livelli. Era immenso e imperfetto. Non ci ha mai provato con me. Credo che ci fossimo molto simpatici, ma non ci ha mai provato. Con me è sempre stato molto carino, anche grazie a Gianni Minà, che in troppi sottovalutano. E’ stato uno dei giornalisti più bravi e leali che io abbia mai incontrato”.

La Parietti ha quindi parlato del suo libro, ‘La cacciatrice di narcisi’, ma non vi spoileriamo niente al riguardo.

Per quello potete leggere l’intervista completa riportata da Dagospia o ancor meglio leggere il libro:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here