Lo lanciano in acqua per scherzo, rimane incastrato nell’elica. 30enne muore nel giorno del suo compleanno

0
1164
simon houlder elica morte

L’avevano spinto in acqua per fargli uno scherzo, ma la burla si è trasformata rapidamente in tragedia.

Simon Houlder non è riuscito ad estrarre una delle sue gambe, rimasta incastrata nell’elica di una barca. L’uomo, che risiedeva a Bubwith, nel Regno Unito, si trovava in barca assieme ad altri sei amici lo scorso 15 settembre. Un modo speciale per festeggiare il suo 30esimo compleanno.

Sulla barca la situazione era ovviamente molto festosa. Gli amici di Simon avevano bevuto parecchi alcolici e avevano cominciato a farsi scherzi tra di loro. Due di loro erano stati lanciati in acqua, tanto che è stato necessario fare retromarcia per recuperarli.

Lo stesso è accaduto poi a Simon Houlder, che è rimasto intrappolato nell’elica mentre cercava di risalire a bordo. Quando la barca ha fatto retromarcia, la vittima aveva già iniziato a nuotare verso la parte posteriore, dove si trova l’elica.

Un amico di Simon, che in quel momento era a bordo, ha detto di aver gridato al suo amico che guidava la barca di fermarsi, mentre cercava di dire al festeggiato di nuotare a lato della barca. Tuttavia, il rumore proveniente dalla barca era così forte da impedire a Simon di riuscire a sentire gli avvertimenti.

Il ricordo dei compagni di squadra: “Era una leggenda”

L’impatto è stato inevitabile. Tre dei suoi amici si sono subito lanciati in acqua nel tentativo di salvarlo. Simon Houlder, come riportato anche dal Mirror, aveva già riportato un “grave infortunio” alla gamba.

Trasportato in aereo al James Paget Hospital con un elicottero di soccorso, l’uomo è stato poi trasferito all’Addenbrooke Hospital di Cambridge. Purtroppo ogni tentativo di salvargli la vita si è rivelato vano. Simon è deceduto a causa dell’emorragia dovuta alla grave perdita di sangue.

Simon Houlder, che lavorava come falegname, era famoso dalle sue parti anche per essere stato un calciatore della squadra di un pub locale, il Bubwith White Swan. La notizia ha distrutto i compagni di squadra del Bubwith White Swan FC, che lo hanno definito “una leggenda del club”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here