Renzi attacca ancora Conte sul Recovery Plan, l’hashtag #Escilo diventa virale su Twitter

0
590
matteo renzi governo

Gli utenti di Twitter avranno notato che nelle ultime ore è diventato di tendenza l’hashtag #Escilo, chiedendosi probabilmente il motivo di questa diffusione.

La spiegazione è in un post pubblicato da Matteo Renzi, che in questi ultimi giorni ha ritrovato una certa popolarità social grazie anche al video di una vecchia intervista rilasciata alla BBC dove l’ex premier si esprime in un inglese a dir poco “maccheronico”.

LEGGI ANCHE => “First reaction, shock!”, Renzi spopola sul web. La sua pronuncia inglese continua a far ridere tutti

Stavolta Renzi ha postato un tweet dove attacca nuovamente il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e il governo giallorosso. Come noto, da settimane il fondatore di Italia Viva agita lo spettro della crisi di governo, che sembra ormai non più una semplice ipotesi ma un’inevitabile realtà.

Renzi ha criticato fortemente l’Esecutivo sulle questioni che riguardano il Recovery Plan, e ancora una volta l’ex sindaco di Firenze torna sull’argomento.

“Le veline di Palazzo dicono che Italia Viva tiene in ostaggio il Recovery Plan – scrive Renzi – Santa pazienza! Ribadiamolo: il Recovery Plan non ci è stato ancora consegnato, non c’è. Lo abbiamo chiesto in Aula il 22 luglio 2020, dice che forse lo inviano domani. Altro che ostaggio!”.

Molte le critiche a Renzi: “Tornatene a Fiesole”

Il senatore di IV ha poi concluso il suo tweet con l’hashtag #Escilo, che è poi diventato di tendenza su Twitter. Il post di Renzi ha superato i 2.000 “mi piace”, con 564 retweet.

Sebbene non manchino commenti di sostegno all’azione dell’ex premier, molti utenti criticano fortemente la manovra di Renzi che farebbe affondare il governo in piena pandemia.

“Ma se non c’è perché sono mesi che dite di volerlo cambiare?”, scrive Marco, mentre Rosaria se la prende proprio con l’hashtag utilizzato: “Un ex presidente del consiglio che usa termini da social come “Escilo”, già fai ridere così. Tornatene a Fiesole va…”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here